Che cosa è una corrente di carica?

Quando una batteria riutilizzabile perde la sua carica immagazzinata, può essere ricaricata applicando una corrente di carica che converte chimici nella batteria in energia elettrica immagazzinata. I negozi della batteria questa carica fino al momento di nuovo, quando la reazione chimica inversa rilascia l'elettricità immagazzinata nella batteria. Corrente di carica è ciò che permette alla batteria di essere utilizzato più volte, e come l'attuale influenza della batteria dipende dalle sostanze chimiche utilizzate in esso.

Le batterie al piombo-acido sono ampiamente utilizzati in apparecchiature di trasporto, stoccaggio di energia solare, e altre applicazioni che richiedono grande capacità di stoccaggio elettrica. Queste batterie sono costituiti da una serie di lastre di piombo conservati in una miscela di acido solforico e acqua. Una reazione chimica si verifica tra il piombo e acido, e corrente elettrica viene prodotta. Ogni cella di una batteria al piombo genera circa 2,2 volt, quindi una batteria da 12 volt avrà sei celle ed una carica completa poco più di 13 volt.

Quando una batteria piombo-acido è scaricata ripetutamente o età, il piombo e reazione acida crea solfato di piombo, che alla fine può rivestire le lastre di piombo e la batteria si sicuro. Corrente di carica corretta può invertire alcuni di questa reazione, chiamato solfatazione. La tecnologia sviluppata nel tardo 20 ° secolo, chiamato carica impulsi o modulazione di larghezza, può invertire solfatazione in grande misura e ripristinare buona capacità elettrica alle batterie più vecchie.

Corrente di carica deve essere controllato o regolato con attenzione, perché il potere in eccesso inviato a una batteria provoca il surriscaldamento. Le batterie calde non solo hanno una minore capacità di carica, ma anche può fallire se l'acqua bolle via o evapora a causa del calore in eccesso. Molti caricabatterie utilizzano regolatori di carica per ridurre il flusso di corrente come la batteria si ricarica, e alcuni possono controllare la temperatura della batteria per evitare il surriscaldamento.

Piccole batterie ricaricabili, incluse le batterie nichel-metallo idruro, e agli ioni di litio, possono, in alcuni casi, essere ricaricate. Batterie nichel-idruro sono sensibili alla corrente di carica, e se una batteria più debole è posto in un caricatore con le batterie più forti, non possono accettare la carica correttamente. Molti dei caricatori contengono circuiti che carica ogni batteria separatamente, piuttosto che la loro combinazione in un circuito. Ricarica separato permette ogni batteria di ricevere una corrente specifico per ottimizzare il tempo di ricarica.

Corrente di carica si riferisce anche alla potenza elettrica necessaria per caricare un condensatore. Un condensatore è un dispositivo a stato solido contenente due piastre in un materiale che può condurre o passare elettroni. Le due piastre sono separate da un materiale dielettrico, che resiste flusso di elettroni in una certa misura. Quando il condensatore si carica, la corrente fluisce da una piastra, creando un eccesso di carica negativa. Allo stesso tempo, la piastra opposta sta sviluppando una carica positiva.

Questa carica elettrica accumulata agisce come una batteria, e può essere immagazzinato per lunghi periodi di tempo. Quando un interruttore connette il condensatore ad un circuito elettrico, gli elettroni passano attraverso il dielettrico e nella piastra caricata positivamente, creando un flusso di energia elettrica. La corrente elettrica scorre finché il condensatore viene scaricato, momento in cui può essere ricaricata ripetutamente. I condensatori sono ampiamente utilizzati in elettronica per fornire diverse funzioni, tra tensione e controllo della potenza.