Che cosa è un verbo?

Scrittori e altoparlanti utilizzare prevalentemente verbi per indicare un tipo di azione, come "volare", o per indicare uno stato generale di esistenza come "vivere". Un tipo speciale di verbi, noto come copula o collegamento verbo descrive il soggetto della frase, comunemente attraverso il termine "essere" in inglese. Verbi agiscono come uno degli elementi di base di una frase in molte lingue; la maggior parte delle frasi in inglese grammaticali richiedono almeno un sostantivo che funge da soggetto e un predicato che include in genere uno o più verbi.

La forma e la funzione di Verbi

All'interno di una frase, un verbo prende di solito o un infinito o forma coniugata. In inglese, la forma infinita in genere include la parola "a" come "correre" o "saltare". Verbi coniugati, però, abbandonare la parola "a" e avere forme come "corre" e "saltato" in "Corre ogni giorno" o "Ha saltato l'ostacolo." Queste forme coniugate sono tipicamente flessi o modificate in qualche modo per indicare qualcosa circa la frase il verbo è una parte di, ad esempio, o "tesa" "voce". Regole per coniugazione variano da una lingua all'altra, quelli che seguono una semplice regola di coniugazione sono chiamati "regolari", mentre coloro che non lo fanno sono "irregolari".

In termini di funzione, verbi all'interno di una frase forniscono azione o connettersi un'idea all'altra. Utilizzando verbi di azione come "run", "passeggiata", ed il "bagno" indica ciò che il soggetto di una frase fa, come "Corre" o "Il gatto dorme". Una copula, invece, collega due idee insieme da equiparare, come "È mio maestro" o "La macchina era rossa." In ogni uso, questi verbi vengono tipicamente dopo che il soggetto di una frase, che si riferiscono o descrivere.

Primaria e ausiliari Verbi

Verbi primari esprimono l'azione principale o rapporto all'interno di una frase. Nella frase "Corre" la parola "corre" indica l'azione. Verbi ausiliari, invece, forniscono informazioni secondarie o aiutano verbi primari coniugati. Ad esempio, la parola "era" nella frase "Stava andando al negozio" è un ausiliario per il verbo primario "andare" e coniugati in un nuovo tesa.

Voce attiva e passiva

"Voice" indica la messa a fuoco di un verbo. La distinzione più fondamentale si trova tra le frasi, incentrato sulle materie attive come "ho cucinato i broccoli", e frasi passive o oggetti focalizzati come "The broccoli era cucinato da me." Le persone generalmente considerano voce attiva più attraente e più forte per iscritto che passiva, e gli scrittori creano spesso frasi attivi disponendo correttamente il soggetto, oggetto, e verbi al suo interno.

Diversi tipi di coniugazione e di inflessione

"Tense" indica il tempo in cui si compie un atto. In inglese questo genere distingue tra passato, presente e futuro. Ad esempio, declinare i verbi nelle seguenti frasi crea tre stati differenti di tempo: "La donna si sedette sulla sedia", o "La donna si siede sulla sedia," o "La donna siederà sulla sedia." Alcuni linguaggi fanno poca distinzione attraverso inflessione, invece usando avverbi o ausiliari; English realtà non flettere tra presente e futuro tesa, ma utilizza un ausiliario per passare da "siede" a "siederà".

"Aspetto" descrive qualcosa sulla natura del verbo. Questo può distinguere tra progressiva e non progressiva, per esempio declinare la frase "prendo il secchio" potrebbe significare che qualcuno prende il secchio in eterno, in un momento di ogni giorno, o solo una volta. Si distingue tra uno stato statico e dinamico; un evento particolare rispetto ad una situazione cambia.

"Mood" dà il rapporto del verbo dolo o la realtà. Inglese non usa molti stati d'animo, ma non usa l'indicativo, che descrive fatti e opinioni, come in "Ursula sedette;" il, che descrive il comando imperativo o divieto in "Ursula, siedono;" e il congiuntivo, che è abbastanza aperta e include domande come "Jim suggerì Ursula sedere." Altre lingue fanno uso di uno stato d'animo negativo, invece di utilizzare una parola come negazione "non", che crea affermazioni paragonabili a "Ursula non-sedersi".

Transitività

La maggior parte delle frasi sono transitiva, intransitivo, o verbi riflessivi. Verbi transitivi agiscono sull'oggetto della frase, ad esempio "Ha gettato la palla", in cui "Egli" è il soggetto e "la palla" è l'oggetto che viene agito. Verbi intransitivi, tuttavia, è sufficiente agire senza un oggetto, come ad esempio "Il gatto dormiva." Verbi riflessivi agiscono sul soggetto stesso, visto in frasi come "Si buttò giù per le scale", in cui un verbo transitivo è seguita da un oggetto che fa riferimento al soggetto.

  • "Saltato" è una coniugazione di "saltare".