Che cosa è un verbale di apprendimento disabilità?

Difficoltà di apprendimento non verbale, o disordine, è una condizione di apprendimento in cui il bambino sperimenta difficoltà a comprendere le lezioni che coinvolgono la comunicazione non verbale, di solito in ambienti scolastici. Alcuni bambini possono soffrire di carenza di abilità sociali e motorie, causando loro di ritirare dai loro coetanei e diventare timida. Difficoltà di apprendimento non verbale è spesso non diagnosticata o mal diagnosticato come disturbo da deficit di attenzione (ADD) o da deficit di attenzione-iperattività (ADHD), a volte anche per l'autismo, in quanto questi disturbi possono presentare sintomi simili.

La persona che ha individuato e nominato difficoltà di apprendimento non verbale, come tale è stato il dottor Byron P. Rourke, un neuropsicologo che, nel 1985, ha definito il disturbo come "una disfunzione dell'emisfero destro del cervello." Questa parte del cervello è responsabile del trattamento " spaziale, intuitivo, "informazioni organizzative e valutativa considerato non verbale. Un'altra possibile causa Dr. Rourke ha sottolineato è la perdita di valore della sostanza bianca del sistema nervoso, con conseguente scarsa trasmissione di "messaggi" tra l'emisfero destro e sinistro. Non è certo se l'ereditarietà e geni sono fattori significativi per disturbo di apprendimento non verbale.

Contrariamente alla credenza popolare, un bambino che soffre di difficoltà di apprendimento non verbale è spesso eccezionalmente luminoso, a volte anche considerato come "talento", basato sul quoziente intelligenza (IQ) test. Egli è anche molto articolato, esprimendosi molto bene con mezzi verbali, e tende ad essere abili a lettura. Le sue difficoltà, tuttavia, emergono nella comprensione lezioni matematici come i problemi di parole e forme geometriche. Il bambino può anche avere un scarso senso di direzione, e non fa bene a comprendere i concetti scientifici e astratti; lui invece li capisce in senso letterale. Egli può anche essere osservato mancare motore e capacità di coordinamento, come nello sport e altre attività fisiche, in particolare la regione sinistra del suo corpo.

Oltre a motore e capacità di ragionamento astratto, un bambino con difficoltà di apprendimento non verbale tende ad avere scarse competenze sociali e non fare bene in attività di gruppo. Non sa come elaborare segnali non verbali che di solito esprimono emozioni, come un sorriso, una fronte corrugata, o uno sbadiglio. Come risultato, il bambino avrà spesso difficoltà a fare e mantenere amici, e farà ricorso a ritiro sociale e solo.

Trattare un bambino con difficoltà di apprendimento non verbale richiede un sacco di "formazione", sia per il custode e il bambino. Routine e un ambiente prevedibile aiuteranno un bambino diventato a proprio agio e dare certezza di poter svolgere bene determinate attività. Se eventuali modifiche dovrebbero accadere, il tutore deve preparare il bambino e parlare con lui in anticipo. Annotando eventuali faccende, attività e altri eventi sarà aiutare un bambino a mantenere e organizzare le informazioni in una lingua a lui comprensibile. Il trattamento può coinvolgere anche passare attraverso terapie comportamentali e di linguaggio per affrontare le abilità sociali.

  • I bambini autistici hanno difficoltà a interpretare l'espressione del volto di altre persone.
  • I bambini con disabilità di apprendimento non verbale non diagnosticata sono spesso molto luminoso, ma hanno difficoltà a capire scolastico che coinvolge la comunicazione non verbale.
  • Difficoltà di apprendimento non verbale è spesso mal diagnosticato come disturbo da deficit di attenzione.
  • Impairment fine e lordo capacità motorie rende difficile la scrittura per i bambini con disturbo di apprendimento non verbale.