Che cosa è un trapianto di fegato?

Un trapianto di fegato è una procedura chirurgica in cui un fegato viene rimosso da un donatore e inserito nel corpo di qualcun altro. In genere, i fegati utilizzati in trapianti di fegato vengono da persone che sono morte e donato i loro organi. È anche possibile trapiantare parte di un fegato da una persona che vive, come sezioni di fegato sono in grado di ricrescita, una caratteristica che rende il fegato un organo piuttosto unica. Il tasso di sopravvivenza per i pazienti dopo trapianto di fegato è di circa il 75% nell'arco di cinque anni, e il 60% in 15 anni.

Questa procedura medica è usato per sostituire un difetto o fegato gravemente danneggiato. Più comunemente, i trapianti di fegato sono utilizzati per pazienti che hanno sviluppato grave cirrosi come conseguenza di infezione cronica o stile di vita. Cancro al fegato, emocromatosi, e le malattie che colpiscono le vie biliari possono anche portare ad una necessità di un trapianto di fegato.

Una volta che la necessità di un trapianto è identificato, il paziente viene posto in lista di attesa per i fegati donatori, e lui o lei subisce test periodici per determinare il livello di funzionalità epatica sana. I pazienti possono evitare la lista d'attesa per ricevere una donazione diretta da parte del membro della famiglia di qualcuno che è morto con gli organi vitali, o ricevendo una donazione da vivere con un amico, un familiare, o straniero altruistico. Candidati al trapianto devono assumere farmaci immunosoppressori in modo che i loro corpi non attaccheranno il fegato trapiantato dopo l'intervento chirurgico.

Come tutti gli interventi chirurgici, la procedura di trapianto di fegato comporta rischi, soprattutto perché la salute del paziente è solitamente degradata a causa della funzione epatica ridotta. Sanguinamento incontrollato, le reazioni all'anestesia, infezioni o rigetto dell'organo donato sono tutti i problemi potenziali. I pazienti devono assumere farmaci per prevenire il rigetto per il resto della loro vita, e di solito hanno bisogno di sottoporsi a test per verificare la salute dei loro fegati periodicamente per assicurarsi che tutto funzioni correttamente. I pazienti di solito rimangono ospedalizzati per circa tre settimane dopo l'intervento chirurgico in modo che i loro medici li possono monitorare, e nel caso di trapianto da un donatore vivente, il donatore ha anche bisogno del tempo di recupero per consentire il suo fegato ricrescere.

Ricezione di un fegato da donatore richiede anche alcuni cambiamenti di stile di vita. Perché i destinatari devono prendere farmaci per sopprimere il loro sistema immunitario, sono più inclini a potenziali infezioni, e devono stare attenti in giro le persone che sono malati. Di solito una dieta sana deve essere consumato per sostenere la salute del fegato, e il paziente può richiedere sei mesi a un anno dopo il trapianto di raggiungere lei o il suo precedente livello di attività. Dal momento che l'alternativa al trapianto di fegato è spesso la morte, molti pazienti ritengono che questi rischi e cambiamenti di stile di vita sono un prezzo ragionevole da pagare per un nuovo fegato.

  • Diversi tipi di malattie del fegato: steatosi epatica (steatosi epatica), la fibrosi e cirrosi.
  • Un paziente è di solito dato anestesia generale per un trapianto di fegato.
  • Un trapianto di fegato è una procedura medica che viene utilizzato per il trattamento di pazienti affetti da un difetto o fegato danneggiato.
  • Durante un trapianto, un fegato viene rimosso da un donatore e collocato nel corpo del paziente.
  • I pazienti in lista di trapianto di organi saranno avvisati quando un fegato diventa disponibile per il trapianto.