Che cosa è un secondo atto di fiducia?

Un secondo atto di fiducia è un prestito che viene concesso contro il valore di una proprietà, quando esiste già un prestito. Prestiti per gli immobili sono numerati in termini di data di allegati. Se un acquirente ottiene un prestito bancario per l'acquisto di una casa, per esempio, che il prestito è considerata l'atto primario, o il primo, di fiducia. Se l'acquirente ottiene poi un altro prestito per la stessa proprietà, che il prestito è il secondo atto di fiducia. Secondo atti di fiducia sono juniores ai fatti primari di fiducia, e un atto primario deve essere sempre pagato prima. Per questo motivo un secondo atto di fiducia è considerato rischioso, e di solito porta un alto tasso di interesse.

Trust Deeds sono molto simili ai mutui. La maggior parte del tempo, la legge locale è quello che determina se un mutuatario utilizza uno strumento di mutuo o di fiducia per garantire un debito. Negli Stati Uniti, spetta ai singoli Stati di identificare sia come "stati mutuo" o "stati di fiducia", basato sulle leggi reali immobiliari e fallimentari vigenti in quest'ultimo. La differenza principale è in numero di parti coinvolte.

In una situazione di mutuo, ci sono due partiti: il mutuante e il mutuatario. In un trust, ci sono tre: il creditore, il debitore, e un fiduciario, che detiene il titolo di proprietà a vantaggio del proprietario. La maggior parte del tempo, in particolare con le azioni commerciali di fiducia negoziate attraverso banche o altri soggetti di grandi dimensioni, il fiduciario e il creditore sono gli stessi. E 'spesso il caso, allora, che i mutui e fondi funzionano indistintamente.

L'uso più comune per atti di fiducia è nel garantire il capitale per acquistare immobili. Case in genere costano più di un acquirente può permettersi di pagare in anticipo, e un atto di fiducia agisce una cambiale che dà l'accesso all'acquirente di una certa somma di denaro subordinato rimborso su un programma specifico, con gli interessi. Capita spesso, però, che la quantità di denaro che un finanziatore è disposto a estendere a un acquirente è inferiore a quello che l'acquirente ha bisogno di acquistare la sua casa desiderata. In questo caso, il creditore può chiedere un secondo atto di fiducia, sia da un altro prestatore commerciale o dal venditore stesso. Il secondo atto di fiducia colmerà il divario tra il prezzo di acquisto e la quantità di denaro prestato nel primo atto di fiducia.

I mutuatari possono anche richiedere la seconda atti di fiducia più avanti nel tempo. Per la maggior parte delle persone, una casa è il più grande pezzo di patrimonio netto di loro proprietà. Tirando fuori un prestito contro che l'equità è un modo per liberare i soldi che possono essere utilizzati per le riparazioni o miglioramenti. A volte, i soldi da un atto contro la proprietà può essere utilizzata anche per le spese del tutto estranei a casa, come pagare altri debiti o l'acquisto di un auto.

Secondo atti di fiducia sono di solito concessi con le stringhe molto più rigide rispetto primi atti di fiducia. Questo è a causa del rischio accresciuto per il creditore che il denaro non può mai essere restituita. Trust devono sempre essere restituiti in ordine di rilascio. Se un mutuatario fallisce, per esempio, le sue attività saranno liquidate, e la prima fiducia deve essere pagato per intero prima di una seconda porta di fiducia riceveranno alcun pagamento.

Il rischio di preclusione è anche qualcosa che un secondo atto di fiducia prestatore prenderà in considerazione. Se il mutuatario default sul primo trust, che il primo proprietario può precludere sulla proprietà. In questo caso, tutti i privilegi junior, compresa qualsiasi secondo atto di fiducia, di solito sono sradicati. Un secondo atto di fiducia proprietario può citare in giudizio il debitore per l'adempimento dei termini di fiducia, ma se il mutuatario non sia in grado di pagare, una querela fa generalmente poco bene. Anche una sentenza del tribunale ha ordinato contro un mutuatario è praticamente inapplicabile se il mutuatario è insolvente.

  • Se un mutuatario la prima fiducia, che il primo proprietario può precludere sulla proprietà.