Che cosa è un Limite di posizione?

A volte indicato come un limite di trading, un limite di posizione è un livello specifico o una posizione che viene creato da una agenzia di regolamentazione e associato a un particolare contratto di investimento o l'opzione. Lo scopo di un limite di posizione è quello di prevenire un afflusso di opzioni che potrebbero minacciare la stabilità di un mercato e di creare difficoltà diffuse per gli investitori. Varie opzioni e contratti futures porteranno un limite di posizione diversa, in base alla natura degli investimenti e dei criteri stabiliti dal regolatore.

In pratica, un limite di posizione serve per impedire qualsiasi posizione associata con una data opzione di superare una dimensione massima proscritto. In questo modo contribuisce a ridurre al minimo il rischio di qualsiasi investitore o un gruppo di investitori di curva un mercato ed essenzialmente minare la sua stabilità. Questo non significa che il limite di posizione impedisce a chiunque di guadagnare un ritorno sui loro investimenti. Cosa vuol dire è che un grande operatore non guadagna un vantaggio ingiusto rispetto commercianti più piccoli, ed è meno probabilità di essere in grado di impegnarsi in manipolazione del mercato che rischia di minare l'intero mercato.

La dimensione reale che è consentito con la posizione dipenderà da una serie di fattori, tra cui se l'entità tiene la posizione è un singolo investitore, un gruppo di investitori, o di una società. Il numero di azioni oggetto del contratto anche spesso giocare qualche ruolo nel definire il limite massimo di azioni associate con l'opzione che un determinato soggetto può detenere. Diversi altri criteri possono anche applicare, a seconda dei particolari di un determinato contratto future.

Negli Stati Uniti, i compiti di determinare il numero massimo in quanto si riferisce a contratti futures rientra sotto l'egida della Commodity Futures Trading Commission, o CFTC. Le decisioni sono spesso realizzati in collaborazione con i vari scambi che si basano nel paese. In altre nazioni, non è insolito per le agenzie di regolamentazione nazionali per impostare un limite di posizione che è indipendente dei criteri stabiliti dagli scambi con sede in questi paesi, anche se gli scambi normalmente conformi le norme che corrispondano a quelli del regolatore governo.

In situazioni in cui un investitore detiene diversi contratti per lo stesso investimento con diversi broker, tali contratti sono generalmente considerati come se fossero tutti sotto un unico contratto. Questo crea una situazione in cui è ancora possibile imporre il limite di posizione equamente, e ridurre al minimo il rischio di qualsiasi investitore guadagnare un vantaggio sleale sugli altri che sono interessati a questa opportunità di investimento anche. Il mancato rispetto di un limite di posizione prendendo misure per eludere i controlli ed equilibri inerenti al sistema può portare a multe o, eventualmente, una perdita di investire privilegi con una o più borse.