Che cosa è un innesto osseo dentale?

Un innesto osseo dentale è solitamente una procedura di preparazione per l'installazione di impianti dentali riparazione in caso di malattia o lesione. Durante la procedura chirurgica, osso prelevato da un sito donatore viene apposto la mandibola sotto il bordo gengivale. Una volta sul posto, l'osso si unirà alla mandibola la patientâ € s e cominciare a crescere e rafforzare per un periodo di diversi mesi prima di ulteriori procedure dentali possono avvenire in zone aumentata.

La quantità di rigenerazione del tessuto osseo dipende in larga misura dal tipo di trapianto utilizzato per la procedura. Attualmente ci sono tre diversi tipi di innesto osseo organico che sono denominate autologo, allogenico e xenotrapianto. In un autologo, l'osso è raccolto dal proprio corpo patientâ € s, di solito dal mento, della mascella o dell'anca. Poiché il materiale osseo appartiene al paziente, è il materiale più compatibile geneticamente per l'aumento dentale. Per questo motivo un innesto osseo autologo dentale dà al paziente maggiori livelli di rigenerazione ossea rispetto ad altri tipi di innesti.

Ci sono momenti in cui un osso autologo può non essere opportuna; in questi casi possono essere usati un alloinnesto o xenotrapianto. Ossa alloinnesto sono di solito donati da cadaveri umani dopo aver subito un ampio sterilizzazione e test genetici. Nonostante le differenze genetiche tra il donatore e il ricevente, ossa trapianto allogenico hanno il potenziale per produrre risultati impressionanti rigenerative.

A differenza autoinnesti dentali e trapianti, xenotrapianti sono composti da materiale osseo bovina raccolto da vacche. Xenotrapianti sono sterilizzati, poi elaborati per essere biologicamente compatibili con l'osso del patientâ € s. Alla fine il materiale bovino lentamente degradare mentre viene sostituita dalla patientâ midollo € s.

Alcuni pazienti possono scegliere innesti ossei alloplastici, che sono sintetici, per vari motivi, tra loro disponibilità immediata al contrario di innesti organici. Un innesto osseo dentale di natura alloplastica è solitamente derivato da molte fonti come fosfato di calcio e idrossiapatite sintetica. Una grossa differenza tra innesti ossei alloplastici e biologici è che il materiale sintetico non può stimolare la crescita ossea supplementare nelle aree dentali aumentata. Se o non naturale crescita ossea avviene, materiale di innesto alloplastica impiantato continuerà a fungere da struttura ossea per impianti dentali.

La necessità di un innesto osseo dentale organico o inorganico solito deriva dalla perdita ossea acuta o cronica. Malattia dentale e lesioni possono contribuire alla perdita ossea sotto il bordo gengivale. La malattia parodontale, noto anche come gengivite, è una delle condizioni più comuni responsabili per la perdita ossea cronica. La gengivite è caratterizzata da infiammazione, infezioni gengivali e carie. Lesioni traumatiche a causa di varie attività fisiche e incidenti può anche causare la perdita di massa ossea acuta.

  • Ulteriori interventi chirurgici, tra cui le procedure di impianto, può essere necessario dopo un innesto osseo dentale è guarito.
  • Un innesto osseo dentale è una procedura chirurgica in cui l'osso raccolte da un sito donatore viene apposto la mandibola sotto il bordo gengivale.
  • Un innesto osseo dentale può essere richiesto per supportare impianti dentali riparatoria in una mandibola.