Che cosa è un Flare solare?

Brillamenti solari sono espulsioni di massa dalla superficie del Sole causata dalla riconnessione spontanea di linee del campo magnetico. Brillamenti solari sono così violenti che sarebbero in grado di incenerire interi continenti se la Terra si sono svolte vicino a loro. Flares solari rappresentano un pericolo per gli astronauti a causa delle particelle energetiche che rilasciano su lunghe distanze.

Come alcuni altri eventi astronomici energetici, brillamenti solari rilasciano enormi quantità di energia attraverso l'intero spettro elettromagnetico, dalla più lunga - la radio lunghezza d'onda più breve - lunghezza d'onda dei raggi gamma. Razzi solari tendono a verificarsi in regioni attive intorno macchie, e la loro frequenza corrisponde all'intensità delle macchie in un dato momento, compreso tra volta alla settimana per diversi al giorno. Brillamenti solari sono abbastanza potenti per interrompere temporaneamente a lungo raggio di comunicazione radio sulla Terra. Gli eventi di riconnessione magnetica che brillamenti di energia solare si svolgono su scale temporali di minuti per decine di minuti.

Brillamenti solari sono legati alla massa coronale Ejections, un altro tipo di fenomeni stellari in cui grandi quantità di atmosfera solare vengono espulsi nello spazio a grande velocità. In un'eruzione solare, elettroni, protoni, e ioni pesanti possono essere accelerati a velocità vicine a quella della luce. Per una sfortunata astronauta fuori dell'atmosfera terrestre e prive di schermatura sufficienti, questo potrebbe significare la morte istantanea. Pertanto, gli scienziati sono molto preoccupati per lo studio brillamenti solari in modo che possano meglio li prevedere.

Le prime eruzioni solari sono stati osservati nel 1856 razzi come luminose sui bordi delle macchie solari. In relazione alla dimensione del Sole stesso, eruzioni solari sono abbastanza piccole, ma rispetto alla Terra e altri pianeti, sono grandi. Particelle energetiche rilasciate dai brillamenti solari contribuiscono alla creazione delle bellissime aurore boreali e aurora australe.

Razzi solari causano il rilascio di una grande cascata di particelle note come una tempesta protonica, che è ciò che può essere pericoloso per astronauti. Qualche decennio fa, si credeva che le tempeste protoniche potevano viaggiare solo a circa l'8% della velocità della luce, teoricamente dando astronauti due ore per raggiungere un riparo in caso di un flare solare osservato. Ma recentemente, nel 2005, una tempesta protonica è stata osservata raggiungere prossimità della Terra solo 15 minuti dopo l'osservazione iniziale, corrispondente a una velocità di circa un terzo a quella della luce. Questo aumenta il rischio eruzione solare per gli astronauti, e offre una sfida di design per gli ingegneri che progettano a lungo raggio veicoli spaziali, come ad esempio i viaggi su Marte.

  • Flares solari tendono ad accadere vicino a macchie solari.
  • Particelle di brillamenti solari contribuiscono alla creazione delle aurore boreali e aurora australe.
  • Brillamenti solari producono enormi quantità di energia.