Che cosa è un danno Acetaminofene fegato?

Danni al fegato Paracetamolo è una compromissione della funzionalità epatica causata dalla tossicità paracetamolo. Il danno epatico derivanti da abuso o uso prolungato di un over-the-counter (OTC) a base di paracetamolo-analgesico, come Tylenol, può essere irreversibile. Segni e sintomi di danno epatico paracetamolo può accadere in fasi e richiedono cure mediche immediate. Una valutazione puntuale del grado di tossicità e danni al fegato correlata, nonché la somministrazione di un trattamento adeguato, è essenziale per prevenire complicazioni e possibili fatalità.

Quando paracetamolo viene ingerito, viene metabolizzato dal fegato. Se si è preso come diretto, non vi è il minimo rischio che si verifichino tossicità acetaminofene o danni al fegato. Prendendo paracetamolo per lunghi periodi di tempo o in eccesso, come superare il dosaggio raccomandato, può portare a una saturazione tossica del fegato. L'accumulo di analgesico metabolizzato causa infiammazione epatica e, nel tempo, può provocare danni al fegato e cicatrici irreversibili.

Nella maggior parte dei casi, la diagnosi di tossicità paracetamolo si verifica prima che il danno epatico è determinata o valutata. Gli esami di laboratorio e diagnostici vengono utilizzati principalmente per valutare l'entità del danno epatico paracetamolo. Pannelli del sangue e test di imaging sono generalmente eseguiti per valutare la funzione del fegato e la salute. Una biopsia epatica può anche essere ordinato per misurare l'entità del danno epatico paracetamolo che si è verificato.

Overdose è la causa più comune di danno epatico paracetamolo. Se l'overdose sia intenzionale o no, tipici segni e sintomi spesso presenti all'interno di una questione di ore. Per evitare gravi danni al fegato, è essenziale che il trattamento medico è richiesta al primo segno di una reazione avversa.

La reazione iniziale bodyâ € s alla tossicità paracetamolo è di eliminare la tossina dal corpo. Gli individui di solito esperienza nausea, vomito e mal di testa. Come fegato infiammazione aumenta, l'individuo può facilmente diventare affaticato e sviluppare disturbi addominali. Prolungata infiammazione del fegato può causare ittero e diffusa insufficienza d'organo.

Il fegato è un organo elastico che può ripararsi in caso di lesioni lievi, ma la sua capacità di recupero non è a tempo indeterminato. E 'importante capire che una volta che si verifica cicatrici estese, il tessuto interessato può atrofizzarsi, o perdere la funzione. Notevole, danno d'organo irreversibili può contribuire ad insufficienza epatica, che necessitano di un trapianto.

Al fine di limitare l'entità del danno epatico paracetamolo, acetaminofene uso deve essere interrotto. Coloro la cui condizione è stata indotta da overdose intenzionale possono avere il loro stomaco pompato. Farmaco antidoto può essere somministrato entro le prime ore di sovradosaggio, nel tentativo di evitare danni al fegato. A seconda della gravità della condizione oneâ € s, fluidi per via endovenosa, sostanze nutrienti e farmaci possono essere somministrati per alleviare gli effetti di tossicità paracetamolo. Una volta che il pericolo di tossicità è passato, una valutazione del fegato può essere eseguita per determinare l'entità del danno potenziale.

  • Liquidi per via endovenosa possono essere somministrati per contrastare la tossicità paracetamolo.
  • Un fegato umano.
  • Paracetamolo.
  • Una bottiglia di paracetamolo.