Che cosa è un complesso di inferiorità?

Un complesso di inferiorità è un senso per lo più inconscia di inadeguatezza che può manifestarsi in modi strani come qualcuno tenta di compensare per esso. Le persone con questo tipo di sentimento credono che non sono degno o abile come i loro coetanei, che può causare notevole stress psicologico, anche se non sono a conoscenza di questi sentimenti a livello cosciente. Questa condizione psicologica può essere trattata con psicoterapia, in cui le radici del complesso sono esplorate per aiutare il processo paziente e andare avanti.

La teoria del complesso di inferiorità è stato proposto nel 1920 da Alfred Adler. Adler credeva che tutti iniziato sperimentare sentimenti di inferiorità nell'infanzia, a causa della posizione intrinsecamente iniqua e dipendenza psicologica vissuta dai bambini. Come persone maturate, più riuscito di superare questo senso di inferiorità di crescere e diventare adulti pienamente funzionanti, ma alcuni sono diventati intrappolati in questa mentalità, lo sviluppo di un complesso di inferiorità e di sperimentare un senso persistente di inadeguatezza.

Qualcuno con un complesso di inferiorità vuole contemporaneamente essere riconosciuto e lodato, ma teme anche l'umiliazione. Molti hanno sperimentato l'umiliazione in passato, e hanno costruito i timori circa l'idea di essere derisi dai coetanei. Come risultato, sovracompensazione è comune per evitare di essere umiliato e per stabilire una barriera tra paziente e la società. Alcune persone compensazione eccessiva diventando timido e impegnarsi in auto-diminuzione, mentre altri possono diventare aggressivi, cercando di superare il loro disagio psicologico dominando.

Alcuni eventi durante l'infanzia sembrano predisporre le persone a un complesso di inferiorità. Le persone che crescono in classi sociali più basse possono essere più a rischio a causa di tormento e di discriminazione dai loro coetanei, sia che si differenziano per il loro status economico, la religione o colore della pelle. Educazione svolge anche un ruolo; per esempio, una persona con fratelli può sviluppare un complesso di inferiorità come risultato di essere costantemente confrontati, generalmente sfavorevole, con fratelli. Le persone con disabilità fisiche o mentali possono anche sviluppare un senso di inferiorità nel tentativo di passare una società che è su misura per il normodotati.

Identificare un complesso di inferiorità può essere difficile. Di solito è riconosciuta durante la psicoterapia più generale, a questo punto il terapeuta può affrontare la questione con il cliente. Le persone che soffrono di sentimenti di inadeguatezza, sentono come se avessero difficoltà a situazioni sociali, o attivamente sabotare stessi possono beneficiare di psicoterapia per determinare se hanno o no un complesso di inferiorità, e di lavorare con i sentimenti associati con il complesso.

  • Un complesso di inferiorità potrebbe svilupparsi in qualcuno che è paragonato sfavorevole ai loro fratelli.
  • Molte persone con un complesso di inferiorità compensazione eccessiva per essere aggressivo.