Che cosa è un amplificatore analogico?

Un amplificatore analogico è un dispositivo che richiede un segnale analogico a bassa potenza come ingresso ed emette una versione più potente dello stesso segnale. Questo tipo di dispositivo è spesso utilizzato in applicazioni audio come lettori multimediali personali e sistemi home theater. L'amplificatore audio genera il segnale effettivo che guida le cuffie o gli altoparlanti che rendono il suono.

Ogni dispositivo che emette suono ha un amplificatore di qualche tipo, se è analogico o digitale. Un lettore multimediale portatile, per esempio, contiene una fonte media digitali, Convertitore digitale-analogico (DAC) e amplificatore analogico in un unico dispositivo. Un sistema home theater potrebbe avere una sorgente digitale separata e un ricevitore, che combina un DAC e un amplificatore analogico. Sistemi di fascia alta in grado di separare tutte le fasi, con un amplificatore separato di potenza analogico che prende semplicemente un segnale a livello di linea e lo amplifica per guidare il sistema di altoparlanti.

Un modo per una persona per migliorare le prestazioni di un sistema audio è di aggiornare l'amplificatore. Per un sistema home stereo, questo in genere accade con l'aggiunta di un amplificatore esterno. Amplificatori esterni in genere hanno una migliore alimentazione, consentendo loro di fornire più potenza agli altoparlanti. Separare l'amplificatore di potenza dal resto della catena di alimentazione del sistema riduce anche il rischio di rumore ed interferenza con i segnali inferiori potenza a livello di linea che provengono da componenti sorgente. Per l'audio personale, amplificatori per cuffie analogiche esterne sono eccellenti per migliorare la qualità del suono attraverso l'offerta di maggiori quantità di energia pulita alle cuffie.

Un'alternativa per l'amplificatore analogico è l'amplificatore digitale, che ha guadagnato popolarità nel corso del primo decennio del 21 ° secolo, anche se le date tecnologia sottostante al 1950. Conosciuta più correttamente come amplificatori di Classe D, questi circuiti - a differenza di amplificatori analogici puri - può prendere un segnale puramente digitale e amplificarlo, generando una produzione di livello speaker analogico. D'altra parte, con un convertitore analogico-digitale, possono anche accettare segnali analogici ed amplificarli. Il vantaggio fondamentale del amplificatore digitale su un amplificatore analogico è che è più efficiente, consentendo un circuito digitale meno costoso da produrre come amplificazione come amplificatore analogico classe AB più elaborato e costoso. Lo svantaggio storica dell'amplificatore Classe D è stato che la qualità del suono è sotto degli standard di amplificazione analogica, anche se la tecnologia è gradualmente migliorata.

Sebbene amplificatori digitali potrebbe sembrare come l'onda del futuro, gli amplificatori analogici hanno vantaggi unici. Possono lavorare nativamente con sorgenti analogiche nonché con sorgenti digitali che hanno un DAC, consentendo percorsi circuitali semplici. Inoltre forniscono la migliore amplificazione e qualità del suono.

  • Un lettore multimediale portatile contenente un amplificatore analogico.