Che cosa è Targhetta capacità?

Capacità nominale è la potenza massima nominale di diversi tipi di servizi, come impianti chimici e di potenza. La capacità nominale di un impianto chimico riferisce ai prodotti finiti più può essere previsto per fornire in un determinato periodo di tempo, mentre per una centrale indica la potenza elettrica massima nominale. Definizioni esatti di questa capacità nominale possono anche variano a seconda del tipo di impianto. La capacità nominale delle centrali dispacciabili è di solito scomposto senza considerare elementi esterni, come la disponibilità di carburante, mentre le fonti di energia intermittenti, come l'eolico e idroelettrico strutture, sono calcolati sulla base di circostanze ideali.

Il termine "capacità nominale" origine con targhette fisici generatori, anche se viene utilizzato in un'ampia varietà di industrie per riferirsi a molti prodotti diversi. Targhette che si trovano tipicamente in generatori possono contenere informazioni vitali, come il produttore dell'apparecchiatura, nome del modello, e la potenza massima nominale. Questa uscita massimo indicato è in genere diversa dalla vera capacità nominale di un impianto in caso di generatori elettrici, e altre strutture, come impianti chimici e miniere non hanno targhette effettivi.

Impianti industriali, come le raffinerie e impianti chimici, usano il termine per riferirsi a una potenza massima teorica in condizioni ideali. Questa capacità massima è tipicamente rappresentato dalla quantità di prodotti chimici, metalli raffinati, o altri prodotti che può essere prodotto in un arco di tempo, come un anno. Una capacità nominale come questo può essere rappresentato da un numero dato in milioni di sterline l'anno (m lb / a) o migliaia di tonnellate l'anno (kt / a) per un grande impianto.

Centrali elettriche usano il termine per indicare la quantità di energia elettrica che può essere generata in determinate circostanze, e il numero è in genere dato in watt. Per gli impianti di potenza dispacciabili che possono essere attivati ​​e disattivati ​​per soddisfare la domanda, la capacità nominale si riferisce in genere alla potenza massima che l'impianto può fornire più di una quantità finita di tempo, come ad esempio uno o più giorni. Fattori come la disponibilità e la manutenzione di carburante non sono solitamente considerati nel calcolo della capacità massima nominale.

Altri impianti che non sono considerati uso distribuibile un metodo leggermente diverso per determinare la capacità di targa. Fonti di energia rinnovabili che dipendono da fattori esterni, come il vento e idroelettrico, sono esempi di potere non distribuibile. La capacità nominale di questi impianti è di solito calcolato sulla base di circostanze ideali, come forti venti sostenuti o volumi di flusso elevato di fiume. In pratica, l'uscita di queste piante può essere molto inferiore a causa di circostanze che non possono essere controllati.

  • La capacità nominale di centrali idroelettriche di solito è calcolato sulla base di circostanze ideali.