Che cosa è Saintpaulia?

Saintpaulia è un genere pianta che comprende sei specie appartenenti alla famiglia Gesneriaceae. Le specie Saintpaulia ionantha, o la violetta africana, è parte di questo genere. La maggior parte delle specie selvatiche hanno fiori viola e blu con la distinta Gesneriad modello familiare di due lobi superiori e tre lobi inferiori. Ibridi moderni hanno altri colori, come il bianco, giallo e rosso. Queste piante da fiore sono nativi delle foreste pluviali dei Monti Nguru in Tanzania e del sud-est del Kenya.

Questi erbacee perenni possono crescere da 2 a 6 pollici (da 5 a 15 cm) di altezza e 2 a 12 pollici (da 5 a 30 cm) di larghezza. Le loro foglie pelose sono tipicamente arrotondati a ovale e da 1 a 3 pollici (2,5-9 cm). Fiori che possono fiorire tutto l'anno crescono in gruppi di tre o più che sono blu al viola cinque lobi. Possono beneficiare di un periodo di riposo dal fioritura da acqua alla fonte. I nuovi impianti ibridi producono fiori singoli o doppi con molti differenti colori variegati o solidi, come il rosa, lavanda, e crema.

Le piante da fiore di questo genere sono favorite da alcuni giardinieri come piante da appartamento in vaso. Essi possono essere propagate da semi o talee foglia. Il taglio lascia con 0,8 a 2 pollici (da 2 a 5 cm) di gambo sono inseriti in una miscela di impregnazione o di una miscela compost. Di solito, occorrono da 10 a 12 settimane prima di nuove foglie germogliano.

Nella coltivazione, piante Saintpaulia bisogno di molta cura. Un sacco di luce solare indiretta, circa 12 ore al giorno, può provocare la fioritura-lungo termine. Queste piante sono meglio coltivate in miscele di terriccio-di meno, ma se si utilizza il terreno, si dovrebbe tenere un po 'asciutta. Corretto equilibrio umidità del suolo è essenziale in quanto queste piante marciranno con irrigazione in eccesso, ma allo stesso tempo sono anche sensibili alla siccità e la durezza del suolo. Watering è meglio farlo direttamente sul terreno, perché le gocce d'acqua si macchia e distruggere le foglie.

Il genere prende il nome dal barone Walter von San Paolo-Illaire, che li ha scoperti nel 1892 quando era commissario di Tanga, Tanzania. Mandò semi della violetta africana, che ha definito le violette Usambara, a suo padre in Germania. Quando i semi hanno raggiunto la Germania, il nome fu cambiato in Saintpaulia, che alla fine è diventato il genere in base al quale è stato classificato il ionantha Saintpaulia o violetta africana. A partire dal 2010, ci sono stati più di 2.000 cultivar provenienti da specie del genere, ma la maggior parte di loro provengono da Saintpaulia ionantha.

  • Piante Saintpaulia sono nativi delle foreste pluviali in Tanzania e del sud-est del Kenya.