Che cosa è peruviano Coffee?

Il caffè coltivato e lavorato in Perù ha generalmente una natura mite, con meno acidità rispetto alla maggior parte dei caffè provenienti da paesi vicini, come la Colombia e il Brasile. La maggior parte del caffè peruviano è Arabica, spesso coltivati ​​in quota in condizioni favorevoli alla coltivazione dei fagioli. Il Perù è uno dei primi dieci paesi produttori di caffè, e il principale esportatore di caffè biologico.

Caffè peruviano di solito ha un aroma delicato e un sapore che rende i fagioli una scelta popolare per le miscele di caffè misti e artificialmente aromatizzati bevande al caffè. La natura mite della caffè preparato permette oli artificialmente e naturalmente aromatizzato da aggiungere al caffè peruviano per creare bevande che non sono dominati dal profumo naturale del caffè. I fagioli coltivati ​​in Perù creare una bevanda simile a quella fatta da chicchi di caffè colombiano, anche se la trama di caffè peruviano non è piena come colombiano.

Caffè è stato coltivato in Perù dal 18 ° secolo, con pochi cambiamenti nel metodo di coltivazione e vendita dei fagioli avvenute prima del 20 ° secolo. La maggior parte dei coltivatori di caffè del Perù tenere piccole aziende di circa 5 acri (2 ettari) in cui si producono piccole coltivazioni di caffè e fagioli trattati prima di essere venduto ad acquirenti internazionali. Nelle piccole città vicino alle principali regioni di coltivazione del caffè della valle di Chanchamayo e Cuzco, agricoltori trasportare i loro raccolti in sacchi per essere venduti nei mercati del caffè non ufficiali. Gli acquirenti di caffè acquistare raccolto di un contadino e mescolare i fagioli insieme come sono trasportati verso la costa per essere venduti in tutto il mondo.

Nella metà del 20 ° secolo, i coltivatori di caffè peruviani hanno cominciato a unirsi per formare cooperative di negoziare un prezzo equo per le colture e tagliare gli intermediari che vendono il caffè a produttori di caffè. Cooperative di caffè forniscono anche l'istruzione per i loro produttori su come coltivare e di ottenere la certificazione per la produzione di caffè biologico. Con l'assistenza di sovvenzioni da organizzazioni del commercio equo, il Perù è diventata il più grande produttore di caffè biologico del mondo.

Ci sono oltre 110.000 coltivatori di caffè peruviano, ei fagioli sono di esportazione agricola del paese. Le esportazioni di caffè costituiscono circa il 2 per cento dell'economia nazionale del paese sudamericano nel 2011. La maggior parte dei caffè peruviano viene coltivato con semi di Arabica di alta qualità coltivati ​​in condizioni ombreggiate in alta quota, tra circa 3.300 e 5.900 piedi (1.000 e 1.800 metri ).

  • Perù è il principale esportatore di caffè biologico coltivato e processato senza pesticidi.
  • I chicchi di caffè sono top esportazioni agricole del Perù.