Che cosa è Moustalevria?

Moustalevria è un dolce greco fatto di mosto d'uva, farina di mais e, tradizionalmente, frassino. E 'meglio realizzato nel mese di settembre, quando le uve sono mature per la raccolta e il mosto di uve è fresco. Deve è il succo dell'uva dopo che è stato premuto, ma prima che sia fermentato. Può essere acquistato nei negozi specializzati, ma molte famiglie greche fanno da zero.

Le uve vengono lavati e accuratamente diraspata prima di essere lentamente bollito nel loro brodo, senza aggiunta di acqua. Essi sono quindi pigiate a mano o mulino per estrarre il mosto. Questo viene poi setacciato attraverso una maglia fine di separare il liquido dalla buccia e semi. Viene aggiunta una piccola cucchiaio di cenere dal camino o forno e la miscela viene bollita lentamente per un'ora.

Il liquido viene poi setacciato nuovo e raffreddato. Si misura e si aggiunge la quantità appropriata di farina o farina di mais e miscelati fino alla farina è sciolta. Questa miscela è bollito di nuovo e non appena comincia ad addensarsi, il moustalevria viene versato in ciotole, condita con mandorle tritate e la cannella e lasciato raffreddare. Il risultato finale è un gel denso che viene consumato con un cucchiaio.

Tradizionalmente, la cenere, impiegato nella realizzazione di moustalevria era il risultato di incendi iniziato con il legno prelevato da alberi circostanti villaggi di campagna. Oggigiorno, perché non tutti hanno un camino o accesso al legno pulita, la cenere può essere sostituito da un cucchiaio di bicarbonato di sodio o lievito, a seconda della ricetta. In alcuni casi, se le uve erano molto matura e dolce, l'aggiunta di cenere o bicarbonato di sodio non è necessario e la ricetta può essere ridotto a mosti e farina di mais o farina. La cenere viene aggiunto per ridurre l'amaro del vino e rimuovere le impurità dal mosto.

Cucina greca si basa stagionalmente e gli ingredienti più freschi utilizzato in stagione. Per questo motivo, moustalevria è al suo meglio nei mesi di settembre e ottobre, che sono l'uva raccolta mesi. Altri dolci realizzati con mosti sono moustokouloura, o mosto di uve biscotti, e petimezopita, fatto dal dolcificante naturale petimezi fatto in casa, o bollito giù mosto d'uva. In passato, prima dell'avvento di zucchero e dolcificanti artificiali, petimezi stato conservato in barattoli ermetici e utilizzato tutto l'anno per addolcire pane, torte, budini e biscotti.