Che cosa è la teoria dello sviluppo cognitivo?

Nella maggior parte dei casi, la teoria dello sviluppo cognitivo si riferisce ad un caso di studio scritto da Jean Piaget nel 1952, che ha sviluppato dopo anni di studio sul comportamento e sviluppo dei bambini. Secondo le sue teorie, lo sviluppo cognitivo comporta la costante lotta per trovare l'equilibrio, o di equilibrio, tra assimilazione e alloggio. Questi due stati dell'essere riferiscono a fondare nuove informazioni su esperienze passate e accomodante pensieri per ottenere nuove e talvolta contrastanti informazioni.

Secondo la teoria dello sviluppo cognitivo Piagetâ € s, gli esseri umani sono sottoposti a quattro fasi principali della crescita. Questi sono il palcoscenico fase di infanzia, bambino e prescolare, elementare e stage adolescenza precoce, e la fase di adolescenti e l'età adulta. I nomi scientifici per queste fasi sono le sensomotori, fasi operative pre-operativi, concreti operativi, e formali. Ognuno costruisce sopra l'altro, e gli esseri umani si sviluppano lentamente processi di pensiero più complesse e simboliche che invecchiano.

Ci sono diverse sotto-stadi o livelli di ogni fase principale della teoria dello sviluppo cognitivo. Ad esempio, i neonati hanno pochissima comprensione del mondo che li circonda e non riconoscono molto di niente. Come imparano, i bambini arrivano a riconoscere caregivers, anticipare le azioni o gli eventi come mangiare o dormire, e sviluppare permanenza dell'oggetto, o il concetto che una persona o un oggetto non cessano di esistere anche quando non si può vedere. Entro la fine della fase di sviluppo, la maggior parte dei bambini possono assegnare parole ad alcuni oggetti verbalmente e capire molti di più quando parla da altri.

La teoria dello sviluppo cognitivo afferma che tutti gli esseri umani passano attraverso tutte le quattro fasi, anche se alcuni possono muoversi più velocemente o più lentamente rispetto ad altri. In età adulta, la maggior parte delle persone sono in grado di pensieri ed emozioni complesse, nonché di interpretare il simbolismo e ironia. Ci sono alcune eccezioni a questa regola, come quelli con handicap mentali.

Sebbene la teoria di sviluppo cognitivo stabilisce che tutti gli esseri umani passano attraverso le stesse fasi, come effettivamente si verifica ciò dipende da due fattori. Genetica gioca un ruolo in intelligenza generale, e alcuni credono che ogni persona nasce con un predeterminato livello di intelligenza da raggiungere. L'ambiente domestico e come si è sollevato, nutrito, e ha incoraggiato svolge anche un ruolo in quanto intelletto si può raggiungere. I ricercatori stanno ancora discutendo se la predisposizione genetica o l'ambiente è più importante in termini di sviluppo, ma la maggior parte concordano sul fatto che l'intelligenza globale a persona € s è generalmente una combinazione di entrambi.

  • Secondo la teoria rivoluzionaria Jean Piagetâ € s, gli esseri umani passano attraverso quattro fasi distinte di sviluppo cognitivo.
  • La teoria dello sviluppo cognitivo di solito si riferisce al caso di studio scritto da Jean Piaget nel 1952.
  • I bambini hanno sviluppato permanenza dell'oggetto, uno strato di sviluppo cognitivo, quando si rendono conto che nascosto o di oggetti a vista, come un giocattolo in scatola, esistono ancora.
  • Come imparano, i bambini sviluppano permanenza dell'oggetto, o la convinzione che le cose continuino ad esistere anche quando non si vede.
  • Secondo la teoria dello sviluppo cognitivo di Piaget, bambini della scuola primaria sono nella seconda fase di crescita.