Che cosa è la malattia venosa?

Una malattia venosa è una condizione medica causata da vene anomale o danneggiati, i vasi sanguigni che portano il sangue verso il cuore. Malattie venose verificano quando una vena ha subito danni alle valvole che regolano la direzione del flusso sanguigno, causando quello che viene chiamato insufficienza venosa, come la capacità del sistema circolatorio per inviare sangue deossigenato al cuore diventa compromessa. Questo permette di sangue che passa attraverso le vene danneggiate mettere in comune o perdita, più comunemente nelle gambe, che ulteriori danni alle vene di loro distensione e possono causare danni ai tessuti circostanti. Alcune forme di malattia venosa hanno effetti che sono principalmente cosmetici, ma le forme più gravi possono causare dolore, compromissione della mobilità, e problemi di salute come le ulcere cutanee. In alcuni casi, la malattia venosa può essere fatale, provocando il cancro della pelle o fatale coagulo di sangue.

Malattie venose hanno diverse cause potenziali. In alcuni casi, sono il risultato di difetti congeniti nelle vene che impediscono le valvole di funzionare correttamente. Essi possono essere causati da infiammazione delle vene, chiamati flebite, che possono a loro volta essere causati da infezioni, traumi fisici, o sostanze chimiche irritanti. Coaguli di sangue possono portare a malattie venose da stiramento o infiammando vene. Le malattie possono essere causate da lesioni ai vasi sanguigni, attività o professioni che pongono stress fisico sulle gambe, o la gravidanza. La malattia è più comune nelle donne rispetto agli uomini a causa di effetti ormonali, e il rischio aumenta nelle persone che sono in sovrappeso o alto.

Gli effetti della malattia locali sono di solito visto soprattutto nelle gambe e piedi. In una persona che soffre di insufficienza venosa, la messa in comune e la fuoriuscita di sangue nelle estremità inferiori possono causare dolore, infiammazione, e una sensazione di pesantezza, quando in piedi o camminare. Scolorimento della pelle può verificarsi intorno alle caviglie, e nei casi più gravi ulcere può apparire sulla pelle nella stessa zona. Nei casi più gravi, la malattia venosa può causare dolore abbastanza o pesantezza alle gambe di interferire con la capacità del malato di stare in piedi o camminare per lunghi periodi di tempo. L'accumulo di sangue nelle gambe può anche causare quello che sarebbe normalmente lievi ferite a causare gravi perdite di sangue.

Alcuni effetti della malattia venosa si vedono direttamente nelle vene stesse. Distensione di piccole vene sulla superficie della pelle del malato può causare grappoli di vasi sanguigni dilatati note come vene varicose, di colore blu, rosso, o viola, per diventare visibili sulla pelle e, in alcuni casi diventare doloroso. Un problema simile in vene grandi risultati nelle vene varicose, che causano le vene colpite a diventare contorta e allargata, spesso gonfia visibilmente contro la pelle e diventando nodoso o il cavo-come in apparenza. Entrambe le condizioni si verificano più comunemente nelle gambe, ma può apparire anche altrove.

Malattia venosa rende coaguli di sangue più probabile che si formi, perché le vene danneggiate hanno rallentato il flusso di sangue e una maggiore predisposizione alle infiammazioni da infortuni. Se il coagulo rimane sul posto, provoca ulteriore infiammazione della vena, o tromboflebite, che aggrava ulteriormente i danni alla vena. Se si forma un coagulo in una vena profonda, una condizione chiamata trombosi venosa profonda si sviluppa, in cui vi è un rischio significativo che il coagulo viene sloggiato e iniziare un viaggio attraverso il sistema circolatorio fino a quando non viene bloccato nelle arterie dei polmoni, causando un potenziale blocco fatale chiamata embolia polmonare.

Lungo termine malattia venosa può peggiorare nel tempo danni accumula, causando una condizione chiamata insufficienza venosa cronica. Infiammazione e gonfiore aggravarsi eventualmente ostacolare il flusso di sangue in modo grave che interferisce con il flusso di nutrienti e ossigeno alla pelle del malato. La pelle viene danneggiato e infiammato, eventualmente causando una condizione nota come dermatite da stasi venosa in cui la pelle diventa secca, coriacee, e scolorita. L'aumento ristagno del sangue nelle gambe può anche produrre ulcere in pelle noto come ulcere da stasi venosa, che sono dolorose e in alcuni casi diventano cancerose.

  • Calze a compressione in grado di ridurre il rischio di coaguli di sangue nelle gambe, sostenendo la circolazione sanguigna degli arti.
  • Gli effetti della malattia venosa si vedono soprattutto nelle gambe e piedi.
  • Malattia venosa altera la capacità del sistema circolatorio di inviare sangue deossigenato indietro al cuore.
  • Coloro che soffrono di malattia venosa può visualizzare visibilmente allargati, vene contorte.
  • Un fatale coagulo di sangue è una possibile sintomo di malattia venosa.
  • Diseaseis venosi causati da vasi sanguigni danneggiati, causando spesso il sangue di mettere in comune o perdite nelle gambe.