Che cosa è l'energia di ionizzazione?

Energia di ionizzazione, che è la quantità di energia richiesta per separare un elettrone da un atomo, è importante per la fisica e chimica. Con ionizzanti un atomo, un elettrone viene rimosso, e viene aggiunto un ione positivo, cambiando l'intera struttura dell'atomo. Quando ionizzato, l'atomo non può fare obbligazioni normali, in modo che possa essere utilizzato per scopi completamente diversi, a seconda delle esigenze dello scienziato. Alcuni atomi hanno differenti livelli di energia di ionizzazione, momento in cui la ionizzazione viene cui secondo l'ordine di energia. La ionizzazione ha un valore energetico speciale chiamato elettronvolt.

Ogni atomo ha almeno un elettrone, e questo dà elettroni dell'atomo una carica negativa. Per ionizzare l'atomo significa rimuovere uno o più elettroni per dare l'atomo carica positiva di uno ione. Aggiunta di un importo non specificato di energia ad un atomo non darà risultati corretti e può sia causare nessun elettroni o troppi elettroni in fuga l'atomo. Un modo di calcolare l'energia di ionizzazione è eseguire una corrente attraverso l'atomo fino emette luce.

L'energia di ionizzazione è una misura della quantità di energia necessaria per un elettrone di strisciare via dall'atomo. Questo avviene applicando una carica positiva all'atomo. Quando l'energia è sufficiente, l'elettrone più esterno sarà fuggire dall'atomo e sarà invece unirsi alla fonte di energia. Per mantenere l'atomo equilibrata, uno ione sostituirà dell'elettrone mancanti, dando l'atomo una carica positiva.

Alcuni atomi avere la stessa energia di ionizzazione per ogni elettrone, ma altri avranno differenti livelli di energia per l'elettrone. Se sono richiesti diversi livelli di energia, allora è denominato prima energia di ionizzazione per il primo elettrone, la seconda energia di ionizzazione per la seconda e così via fino a che tutti gli elettroni vengono contabilizzati. Se il livello di energia è la stessa, allora l'energia viene indicato semplicemente come energia di ionizzazione.

La quantità di energia necessaria viene misurata in elettronvolt. Questa misura è la stessa quantità di energia cinetica che l'elettrone si accumula quando esso passa attraverso il potenziale elettrico di un volt. Quando ionizzazione è stato scoperto, volt regolari sono stati utilizzati per misurare la ionizzazione, ma questa misura non è accurato come elettronvolt.

La tavola periodica degli elementi gruppi gli elementi di molte somiglianze differenti, come il numero di elettroni o dimensioni atomico. Un altro raggruppamento sul tavolo è la quantità di energia necessaria per la ionizzazione. Per gli elementi più verso l'alto e verso destra, è necessaria più energia di elementi in basso a sinistra della tavola periodica.

  • Sulla tavola periodica, è necessaria meno energia per la ionizzazione dagli elementi in basso a sinistra rispetto alla destra superiore.