Che cosa è Jacksonian epilessia?

Epilessia Jacksonian è un disturbo neurologico caratterizzato da semplici attacchi parziali che normalmente si verificano in un solo lato del corpo. Come altre forme di epilessia, epilessia Jacksonian verifica a causa di scatti di impulsi elettrici irregolari o elevate nel cervello che causano i neuroni a fuoco ad un tasso estremamente rapido. Tuttavia, questa forma lieve di epilessia è unico in quanto un'eccessiva attività neurale inizia nella regione corteccia motoria generale del cervello, producendo un effetto controlaterale. Ciò significa che l'attività convulsiva si verifica sul lato del corpo che viene controllato dal lato opposto del cervello in cui impulsi elettrici sono momentaneamente andato storto.

Un'altra caratteristica unica di epilessia Jacksonian è che anormale cottura neurale localizzata alla corteccia motoria tende a innescare una cascata di crisi parziali nei muscoli associati in una successione prevedibile. Ad esempio, il primo segno di crisi può essere vissuto come contrazioni o una sensazione di formicolio in un dito, un alluce, o l'angolo della bocca, che poi avanza alla mano tutto, a piedi, o circostante muscoli facciali, rispettivamente. Questa progressione delle attività di sequestro è descritto come una marcia Jacksonian.

Convulsioni epilessia jacksoniani solito sono intermittenti e di breve durata. In realtà, itâ € s non raro per i sintomi di fuggire avviso del tutto. Mentre alcuni disturbi possono comportare dolore e altri sintomi spiacevoli, come la bava o debolezza muscolare, altri possono a mala pena registrarsi a livello fisico. Allo stesso modo, a meno che non ci sia una vera e propria raffica di attività elettrica che si verificano nel cervello in una sola volta, le funzioni cognitive e il motore può essere interrotta solo per un breve momento, se non del tutto. Raramente perdita di coscienza si verificano.

Anche se semplice crisi parziali tipicamente riscontrati con epilessia Jacksonian sono di natura lieve e durata, possono produrre alcuni fenomeni sensoriali insoliti comunque. Ad esempio, il paziente può presentare una serie di automatismi, come ossessivamente leccare le labbra, inconsciamente armeggiando con i vestiti, o impegnandosi in movimenti delle dita ritmici. Alcune persone possono anche sperimentare disturbi visivi o uditivi, tra cui allucinazioni. Altri possono sperimentare un esagerato senso del gusto o dell'olfatto. Inoltre, alcuni pazienti potrebbero non essere in grado di ricordare il sequestro stesso o nei momenti immediatamente precedenti esso.

Epilessia Jacksonian è raramente trattata con farmaci. Infatti, la maggior parte delle convulsioni jacksoniani cessa quasi più rapidamente cominciano senza alcun tipo di intervento. Inoltre, crisi parziali non producono movimenti estremi e irregolari che possono potenzialmente danneggiare gli altri nelle immediate vicinanze. Tuttavia, sarebbe opportuno adottare misure ragionevoli per assicurare che il paziente non viene ferito durante una crisi, se necessario.

  • Convulsioni possono verificarsi a seguito di grave trauma al cervello.
  • Epilessia può causare anomalie nei segnali elettrici nel cervello, così spesso medici usano un elettroencefalogramma (EEG) per diagnosticare.
  • Convulsioni epilessia jacksoniani solito sono intermittenti e di breve durata.
  • Gli individui con diagnosi di epilessia Jacksonian possono verificarsi disturbi visivi o uditivi.
  • Convulsioni focali, come quelle causate da epilessia Jacksonian, interessano solo una zona limitata del cervello.