Che cosa è il governo del debito?

Il debito pubblico, noto anche come il debito pubblico, è il denaro o di credito dovuto da ogni livello di governo. Questo include sia il debito ai creditori interni così come per banche estere o in altri paesi. Comprendere il debito pubblico è un buon modo per capire l'economia di una nazione in un contesto globale; i paesi con i livelli più elevati di debito sono spesso a rischio di gravi problemi economici, se la recessione o emergenze fiscali verificano.

Molte persone non si rendono conto che il debito pubblico è indirettamente la responsabilità dei cittadini. In realtà, il pubblico paga per la maggior debito contratto con le tasse o con l'acquisto di titoli di Stato e obbligazioni. A titolo di stato è generalmente considerato un ottimo investimento, grazie a tassi d'interesse favorevoli e un basso tasso di rischio. Con l'acquisto di obbligazioni, il pubblico finanzia il rimborso del debito pubblico, sia nazionale o comunale.

Ci sono molte ragioni che un governo potrebbe incorrere debito. Alcuni degli esempi più antichi di governo data debito di nuovo ai abbondanti guerre tra Inghilterra e Francia nel Medioevo. La guerra è spesso un motivo di aumento del debito governativo, ma semplice espansione e la fornitura per i cittadini sono ancora motivi più comuni. Proprio come una famiglia potrebbe prendere un mutuo per la casa sull'idea che continueranno a mantenere il loro reddito e, quindi, pagare il debito alla fine, così anche i governi prendono sul debito, al fine di fornire e ampliare i propri servizi e l'economia.

Sia o non prendere sul debito pubblico è una buona idea è una questione di grande dibattito tra gli economisti. In teoria keynesiana classica, una certa quantità di debito è accettabile fintanto che è usato per stimolare l'economia nazionale. Altre teorie suggeriscono che un paese non dovrebbe crescere più velocemente di quanto le sue risorse consentono, e consigli contro incorrere in debito pubblico.

Molti concordano sul fatto che vi è un notevole pericolo se il debito pubblico diventa travolgente. In situazioni critiche, i governi hanno default sul debito o ha rifiutato di prendere in consegna i pagamenti dopo il rovesciamento del governo. La ricaduta della crisi finanziaria globale del 2008 ha portato problemi di debito pubblico in netto rilievo, in particolare nel paese della Grecia. Livelli enormi di debito pubblico combinato con un mercato non competitivo, calo del prodotto interno lordo (PIL) e l'incapacità di svalutare la loro moneta hanno messo questa nazione un tempo prospera sull'orlo del fallimento.

L'ammontare del debito pubblico per un paese è in genere misurata dal rapporto tra debito e PIL. L'Unione europea ha dichiarato nella formazione della zona euro che un paese non può diventare un membro della zona, a meno che mantenere un debito pubblico di sotto del 60% del suo PIL. Secondo le statistiche 2009, la Grecia ha mantenuto un rapporto tra debito e PIL del 113,4%, gli Stati Uniti avevano il 52,9%, e il Mozambico ha avuto il debito pubblico almeno con un rapporto del 3,7%.

E 'importante ricordare che i governi regionali e locali sono in grado di contrarre il debito pubblico. Anche se in genere su scala minore, questo tipo di debito pubblico può ancora avere grandi effetti a catena sull'economia di una nazione. Se un governo della città o Stato non può pagare il suo debito, il governo nazionale potrebbe essere necessario intervenire in loro aiuto, portando a spesa pubblica aggiuntiva a livello nazionale.

  • John Maynard Keynes.