Che cosa è il disturbo di personalità evitante?

Disturbo di personalità evitante è una malattia mentale che induce le persone timide a cambiare la loro vita in modo che essi non devono affrontare situazioni sociali di disagio. Le persone con questa condizione tendono a lavorare da solo, e spesso vivono una vita molto isolata. Molte persone soffrono di vari disturbi d'ansia, ma ciò che separa gli individui da chi soffre di disturbo di personalità evitante è il modo in cui reagiscono ai loro sentimenti ansiosi. L'esatta causa del disturbo di personalità evitante ISNA € t conosciuto, ma molti medici pensano che potrebbe essere un mix di fattori ereditari ed esperienze di vita. Il trattamento è possibile, ma il successo è in genere molto incerta, anche perché i pazienti sono spesso riluttanti ad affrontare i loro problemi.

Gli individui con disturbo di personalità evitante possono avere amici, ma di solito hanno un numero relativamente piccolo, e non possono neppure essere in grado di trascorrere del tempo con loro. Alcuni di loro hanno anche problemi a passare il tempo in giro per le loro famiglie e possono trovare il modo di evitare questo tipo di contatto pure. Questa mancanza di contatto intimo può portare a depressione, e, talvolta, la condizione può essere mal diagnosticato come depressione clinica.

Le persone generalmente si sviluppano i sintomi iniziali di questa malattia durante l'infanzia, e diventa spesso peggiore con il tempo. Alcuni esperti ritengono che inizia come semplice timidezza, e la reazione di altre persone a che la timidezza induce l'individuo a ritirarsi da qualsiasi contatto sociale fino alla fine diventa paralizzante. Poiché i pazienti invecchiano, diventano più abili e specializzati nei loro metodi di evasione. In molti casi, cambiano le loro vite così tanto che quasi mai sperimentano l'ansia sociale a tutti perché non hanno mai incontrano situazioni in cui può verificarsi.

L'approccio più comune per il trattamento è quello di concentrarsi sulla psicoterapia. Il medico spesso cercare di trovare eventuali convinzioni limitanti nelle menti dei pazienti e aiutarli a cambiare il loro modo di pensare. Talvolta farmaco può essere utilizzato in combinazione con la terapia per aiutare cose lungo e rendere il paziente più confortevole con incontri sociali quotidiane. Attenzione da parte del terapeuta è spesso necessaria, perché queste persone possono a volte reagiscono molto male a estremamente intense sedute terapeutiche. Terapia, dal loro punto di vista, è spesso visto come una sorta di contatto sociale, e se doesnâ € t andare senza problemi, sono molto probabilmente a ritirarsi da esso.

La solita tendenza di questi individui per evitare qualsiasi situazione sociale è una delle cose principali che possono rendere difficile il trattamento. Può essere difficile convincere le persone con disturbo di personalità evitante a cercare la terapia. Spesso rendono conto di avere un problema, ma molti di loro preferiscono continuare la sofferenza che affrontare il contatto sociale necessario per guarire. Quando i pazienti fanno perseguire terapia, spesso possono migliorare, almeno in una certa misura.

  • Nella maggior parte dei casi, le persone con disturbo di personalità evitante sono isolati e hanno intensa ansia sociale.
  • Le persone con disturbo di personalità evitante spesso strutturare la loro vita in modo che non devono affrontare situazioni sociali di disagio.
  • Alcune malattie mentali possono essere tramandata di padre in figlio.