Che cosa è economia istituzionale?

Economia istituzionale è una disciplina della teoria economica che studia le basi di sviluppo e di evoluzione dei sistemi economici di una cultura e comportamenti in un arco di tempo significativo. Economia istituzionale non deve essere confuso con la macroeconomia, che è lo studio dei grandi sistemi economici a livello nazionale, anche se le due discipline si sovrappongono in teoria e in pratica. Economia istituzionali indaga come e perché i gruppi di persone hanno sviluppato particolari sistemi economici, e l'interrelazione tra lo sviluppo dell'economia e lo sviluppo della cultura in un caso particolare.

Economia istituzionale prima apparizione come scuola formale della teoria all'apogeo della rivoluzione industriale, e molte delle teorie e dogmi della cultura originaria della disciplina sono stati fondamentale per lo sviluppo dell'economia occidentali dopo la prima guerra mondiale. Questo, tuttavia, era il marchio di acqua alta per l'influenza della disciplina. La Grande Depressione - e poi la seconda guerra mondiale - hanno creato un cambiamento nella pratica economica accettata che ha portato in economia istituzionale di essere soppiantato da keynesismo e monetarismo. Non è stato fino alla nascita di collaborazioni interdisciplinari tra psicologia, scienze cognitive e dell'economia che l'economia istituzionale avrebbero ancora una volta trovare il favore accademico.

La maggior parte corrente principale centro discipline economiche intorno allo studio dei dati empirici, ritenendo che tutte le influenze pertinenti al movimento economico si troveranno in mezzo. Economia istituzionale è una scuola assiomatica della teoria dell'economia che tenga conto dei meccanismi comportamentali in gioco in culture e società in tutto il mondo. Economia istituzionale si basa molto di più su elementi non empirici piuttosto che su dati riguardanti l'andamento del mercato stretti o tassi di cambio. Si concentra sulle influenze dietro i movimenti meccanici di un dato sistema economico. In questo modo, institutionalism basa più su logica e assiomi piuttosto che numeri e insiemi di dati, permettendo una vasta gamma di teorie per derivare dal suo studio.

Tale pensiero economico non è considerato eccessivamente utile con le oscillazioni dei mercati di tutto il mondo, o per predire la salute di un particolare mercato nel prossimo trimestre o nel prossimo anno fiscale. Piuttosto, l'economia istituzionale è utile soprattutto per dettagliare come e perché l'economia forma forze sociali e civiche e contemporaneamente esplorare come le forze economiche della società forma. L'interazione tra i due è ciò che distingue principalmente istituzionalismo dalle scuole ortodosse di pensiero economico.

  • Economia istituzionale non deve essere confuso con la macroeconomia, che è lo studio dei sistemi economici a livello nazionale.