Che cosa è discrezionalità del giudice?

Discrezionalità giudiziaria si riferisce alle autorità che i giudici hanno per fare e interpretare certe leggi. Negli Stati Uniti, la discrezione giudiziaria è uno degli inquilini fondamentali del sistema di legge, ed è garantita dalla Costituzione degli Stati Uniti. Entrambi i giudici statali e federali possono esercitare discrezionalità del giudice, anche se il loro potere discrezionale non è illimitato.

La Costituzione degli Stati Uniti ha creato tre rami del governo: esecutivo, legislazione e giudiziarie. La dottrina della separazione dei poteri attribuiti alcuni diritti in ciascuno di questi settori. Il sistema di controlli ed equilibri assicura che ogni ramo del governo è in grado di mantenere un certo grado di indipendenza.

Questi separazione delle norme relative alla potenza maglia certa discrezionalità nelle giudiziario, il che significa che i giudici sono garantiti per essere in grado di esercitare discrezionalità dalla Costituzione degli Stati Uniti. I giudici possono utilizzare questa discrezionalità per decidere i casi, e di fare di common law (chiamato anche giurisprudenza) regole in cui si applica una regola esistente. I giudici possono anche usare la loro discrezione, per interpretare le leggi esistenti, a patto che la loro interpretazione non è in contrasto con il linguaggio semplice della legge vigente.

Discrezionalità giudiziaria è limitata dai diritti acquisiti negli altri rami del governo, e dalla dottrina di stare decisis, che significa "mantenere ciò che è stato deciso" nell'originale latino. Ciò significa che un giudice non ha il diritto illimitato di fare e interpretare le leggi. Al di fuori di queste regole e regolamenti in vigore, tuttavia, i giudici possono, e fare, esercitare il potere discrezionale.

Gli altri rami del governo hanno il diritto di fare e passare statuti, purché seguano le linee guida appropriate per farlo, come stabilito sia in costituzioni federali o statali. Se uno stato o il governo federale passa una legge, si parla di legge statutaria. I giudici sono tenuti a seguire la legge statutaria, anche se la legge non è chiara, si può interpretare.

I giudici, pertanto, non possono utilizzare il proprio potere discrezionale di annullare legge statutaria. Essi possono applicare solo come meglio credono. Anche se non possono semplicemente cambiare le leggi, tuttavia, la Corte Suprema ha la facoltà di dichiarare che una legge statutaria esistente è incostituzionale.

Stare decisis è l'altro modo in cui la discrezione è limitata. Stare decisis significa che i giudici non possono cambiare le interpretazioni giurisprudenziali esistenti o regole giurisprudenziali esistenti. Ciò significa che se un altro giudice ha già preso una decisione su una questione, tutti i giudici futuri devono applicarlo nella maggior parte dei casi.

Legge fatta caso esistente, o di diritto giurisprudenziale possono essere modificate dai tribunali superiori, però. Questo significa che anche se decisis sguardo vieta un giudice per venire avanti e cambiare ciò che un altro giudice ha detto, un tribunale superiore non ha la discrezionalità giudiziaria per ribaltare la regola o interpretazione esistente. I giudici tendono ad essere riluttanti a fare questo a causa della forte interesse a mantenere la precedente, ma succede a volte.

  • I giudici hanno il potere di interpretare certe leggi.
  • La Corte Suprema degli Stati Uniti potrebbe usare discrezionalità del giudice di dichiarare una legge è incostituzionale.