Che cosa è dietilenglicole?

Glicole dietilenico, o DEG, è un composto organico liquido incolore a temperatura ambiente prodotta dall'interazione di glicole etilenico e glicole trietilenico. Viene utilizzato in un'ampia varietà di applicazioni industriali, tra cui come composto nella fabbricazione di plastica poliuretanica, nella produzione di gas naturale, e come solvente. La capacità di dietilenglicole di agire come un umettante dove assorbe acqua o altri materiali aiuta a farlo ha portato anche al suo utilizzo nella produzione di tabacco e sughero, nonché inchiostri e colle.

DEG non è corrosivo ed ha un alto punto di infiammabilità compreso tra 309 ° e 617 ° Fahrenheit (154 ° a 325 ° Celsius) in modo che possa essere conservato in fusti di acciaio inox e non facilmente infiammabile. Questi tratti insieme con il suo basso punto di congelamento di 16 ° Fahrenheit (-9 ° Celsius) e alto punto di ebollizione compreso tra 473 ° e 885 ° Fahrenheit (245 ° a 474 ° Celsius) danno anche utilizza in applicazioni di raffreddamento, come ad esempio per alcuni soluzioni antigelo, e come fluido di scambio di calore. Altre applicazioni di alta sollecitazione di glicole dietilenico includono nella fabbricazione di esplosivi e come fluido idraulico e freno.

Vi è una domanda mondiale per quasi 24 milioni di tonnellate di glicole etilenico all'anno a partire dal 2010, e la Cina consuma circa un terzo di questa fornitura. Glicole monoetilenico (MEG) riempie 90% delle esigenze del mercato, e dietilenglicole e trietilenglicole sono fatti come sostanze chimiche supplementari nel processo di fabbricazione. La maggior parte di MEG, a circa 85%, è utilizzata per produrre fibra di poliestere per abbigliamento e plastica collegati. La capacità di produzione è aumentata ad un ritmo rapido e il mercato mondiale per la famiglia chimica, nel 2010 al 2011, è stimata essere eccedentaria da 3.500.000 tonnellate.

Un derivato composto utilizzando glicole dietilenico, noto come dietilenglicole monobutiletere (DEGBE), è usato come solvente in tinture per capelli. E 'in fase di valutazione da parte dell'Unione europea attraverso la ricerca francese, per la sua sicurezza dove viene assorbito nella pelle. Una valutazione 2006 ha portato ad alcune restrizioni francesi sul suo utilizzo, in cui sono consentite le concentrazioni non superiori al 9% in prodotti per capelli. A partire dalla metà degli anni 1990, fino a 50.000 tonnellate di prodotto chimico venivano utilizzati in Europa, come ingrediente di detergenti e rivestimenti di superficie, come le vernici.

I rischi per la salute di dietilenglicole dell'esposizione si sono ben definiti. L'inalazione può causare nausea e vomito, tra molti altri sintomi, e l'ingestione può causare una forma di intossicazione da alcol e portare a convulsioni e morte. L'esposizione è noto anche per avere effetti degenerativi su molti organi e sistemi biologici nel corpo umano, compresi causando danni cerebrali. A causa del fatto che dietilenglicole è responsabile di diversi casi di avvelenamento di massa di persone dal 1937, è universalmente limitato venga utilizzato come additivo alimentare. Il composto è comunque presente ad una concentrazione di 0,2% come impurezza in polietilene glicole, che viene utilizzato come additivo alimentare.