Che cosa è densità ottica?

In senso più generale del termine, misure ottiche densità quantità di luce di un oggetto assorbe e la quantità di luce passa attraverso l'oggetto. Nel mondo scientifico e dell'ingegneria densità ottica viene utilizzato per determinare i tipi di materiali che costituiscono un oggetto. Ingegneri e scienziati possono utilizzare densità ottica per ottenere ulteriori informazioni sulle proprietà di un oggetto, come i componenti e le proprietà dell'olio, o in campo medico per esaminare batteri e proteine ​​che si trovano in una cella.

Gli scienziati che lavorano su esperimenti medici possono utilizzare densità ottica per studiare le cellule. Una cella è sospesa e un fascio di luce passa attraverso di essa. Sulla base di quanto di luce passa attraverso, lo scienziato in grado di determinare alcuni organismi come batteri che crescono all'interno della cellula. Alti popolazioni di batteri cambiano la densità ottica di un oggetto e mantenere alla luce di passare attraverso di essa. Le cellule con un minor numero di batteri possono consentire più il passaggio della luce.

Per visualizzare i risultati di questi test, viene utilizzato uno spettrofotometro. Questo dispositivo misura quanta luce viene riflessa da un oggetto o passati attraverso un oggetto in termini di lunghezze d'onda. Una volta che la cella o altro materiale di prova è collocato all'interno dello spettrofotometro, passa una specifica fascio di luce sul campione e la lettura esprime i risultati. Lo scienziato può quindi determinare alcune proprietà circa la cella in questione, come la quantità di batteri che risiedono in esso.

Che lo spettrofotometro sta leggendo non è solo l'assorbimento della luce, ma anche la dispersione della luce. Quando si considera la densità ottica, è importante ricordare che la luce può disperdere quando colpisce un oggetto. I più batteri presenti in un campione, più la luce si disperderà quando lo spettrofotometro tenta di passare attraverso di essa un fascio. Semplici proprietà come questa permettono agli scienziati di studiare i materiali e determinare più di quello che stanno fatti.

Formule matematiche sono usati per calcolare la densità ottica, noto anche come assorbanza. La formula matematica divide l'intensità della luce prima di passare attraverso il campione dall'intensità dopo il passaggio attraverso il campione. Quindi inserisce questo risultato come l'esponente di logaritmo a base di 10. Dopo aver calcolato il logaritmo con questo numero inserito, la risposta è la densità ottica della luce ad una lunghezza d'onda specifica.

  • Gli scienziati possono utilizzare densità ottica per indagare i batteri e le proteine ​​presenti nelle cellule individuali.
  • A spettrofotometro misura quanta luce viene riflessa di - o assorbita da - un oggetto.