Che cosa è Cibophobia?

Cibophobia è un termine medico che descrive un disturbo mentale che causa una paura grave e spesso invalidante di cibo. Questa condizione psicologica dovrebbe essere differenziato da disturbi come l'anoressia o la bulimia, che coinvolgono la paura di mangiare. Le allergie alimentari, problemi di immagine corporea, o una preoccupazione estrema sui potenziali tossine possono contribuire allo sviluppo di cibophobia. I sintomi più comuni della malattia comprendono ossessivamente controllare le date di scadenza dei prodotti alimentari, il rifiuto di consumare carne o altri prodotti di origine animale, o un avversione per gli alimenti deperibili. Tutte le domande specifiche o preoccupazioni circa cibophobia in una situazione individuale dovrebbe essere discusso con un medico o di altro professionista medico.

Una persona che ha cibophobia è convinto che alcuni alimenti possono causare grandi danni fisici se consumato. Qualcuno che evita in genere determinati alimenti per motivi religiosi o morali può ammalarsi violentemente dopo aver consumato tali alimenti a causa della grave stress psicologico causato da mangiare questi cibi proibiti. Questo stesso tipo di reazione può verificarsi dopo consumo di un prodotto alimentare che si ritiene essere pericoloso. Nausea, vomito, tremore e fisico possono verificarsi dopo aver mangiato tra quelli con questo disturbo particolare. Alcune persone possono provare dolore al petto, mancanza di respiro, o altri sintomi di ansia estrema.

Alcuni dei comportamenti che possono suggerire che una persona ha cibophobia includono un'ossessione anormale con la lettura delle etichette alimentari o un rifiuto assoluto di mangiare determinati alimenti. Il potenziale rischio di contaminazione può impedire alcuni pazienti di mangiare prodotti alimentari deperibili come la maionese o gelato. Ci può essere una paura che gli alimenti non sono cotti a fondo o correttamente, causando al paziente di rifiutare di mangiare qualcosa cucinato da altri. Alcune con questa condizione possono evitare tutti i prodotti di origine animale a causa di una paura della contaminazione. Un bisogno ossessivo di controllare costantemente le date di scadenza è anche un sintomo comune di cibophobia.

La causa esatta dello sviluppo di cibophobia non è sempre compreso chiaramente, anche se ci sono alcuni fattori che contribuiscono comuni tra molte persone con questo disturbo. Una precedente esperienza con intossicazione alimentare può portare ad una intensa paura di possibile contaminazione. Allergie alimentari specifici possono causare una paura di allergeni nascosti negli alimenti o lo sviluppo di un tipo potenzialmente pericolosa per la vita della reazione allergica nota come anafilassi. Un professionista della salute mentale come uno psichiatra può aiutare il paziente a trovare la giusta combinazione di terapia, tecniche di auto-aiuto, e, talvolta, i farmaci per il trattamento di questo disturbo su base individuale.

  • Una precedente esperienza con intossicazione alimentare può scatenare cibophobia.
  • Cibophobia è spesso paralizzante.
  • Maionese può andare male in fretta, il che rende un obiettivo comune per i timori di alcune persone con cibophobia.
  • La terapia cognitivo-comportamentale (CBT), può essere utile nel trattamento cibophobia.