Che cosa è Capitale Circolante Netto?

Il capitale circolante netto misura di una società di liquidità, l'efficienza e la salute finanziaria generale al momento in cui viene calcolato. Per calcolare questo importo, noto anche come il rapporto del capitale circolante, le sue passività correnti di una società vengono sottratti da attività correnti. Un rapporto positivo indica la capacità di pagare i creditori e di apportare miglioramenti al business, mentre un rapporto negativo indica difficoltà finanziarie. Confrontando importi netti di capitale circolante in diversi periodi di tempo è utile per determinare le aree in cui una società sta avendo successo con la sua gestione della liquidità e le aree in cui deve migliorare.

Basta girare un profitto non garantisce il successo finanziario di una singola azienda, soprattutto se che il profitto non si traduce in capitale che possono essere utilizzati per migliorare il business. Misurare il capitale circolante netto è un buon modo per misurare la gestione di cassa di una società e, cosa ancora più importante, la sua capacità di operare senza cadere dietro ai suoi obblighi finanziari. Il rapporto del capitale circolante è determinato prendendo tutte vari beni della società - che può venire in forma di denaro contante, titoli, crediti, o l'inventario - e sottraendo le passività, che di solito assumono la forma di debiti.

Ad esempio, immaginare una società che ha un totale di $ 500 $ (USD) del valore dei beni e $ 250 USD in passivo. In tale situazione, sottraendo i $ 250 USD dai $ 500 USD lascerebbe $ 250 USD di capitale circolante netto. Ciò significa in sostanza che, se la società è stata costretta a fare subito bene su tutti i suoi debiti, sarebbe ancora $ 250 USD rimangono in banca.

Questo rapporto è simile al rapporto attuale, che viene calcolato dividendo le attività di una società da passività. Ad esempio, utilizzando i numeri di cui sopra, il rapporto attuale di tale società sarebbe 2.00, che è il risultato della divisione $ 500 USD per $ 250 USD. In entrambi i casi, un rapporto positivo indica che una società ha la capacità di pagare i propri debiti e di apportare miglioramenti, mentre un rapporto negativo è problematico e indica che la società ha bisogno di migliorare la sua salute finanziaria.

Il capitale circolante netto può anche essere un buon indicatore di efficienza di un'azienda. Una società che ha i dati di vendita solide e ancora soffre con basse quantità di capitali può risultare inefficace sia in pagamenti di raccolta o di capitalizzare l'inventario. Misurando i coefficienti patrimoniali di lavoro su più periodi di tempo diversi, tendenze possono essere rivelati, che mostrano se il capitale di una società è forte e stabile nel lungo termine o se un qualche tipo di correzione deve essere fatta per invertire un declino.

  • Una società che le vendite solide e ancora soffre con basse quantità di capitale può essere inefficiente nella raccolta dei pagamenti o la capitalizzazione di inventario.
  • Il capitale di funzionamento è patrimonio della società attuale - come denaro contante - meno le passività correnti.