Che cosa è calligrafia cinese?

Calligrafia cinese, l'arte della raffinata ed elegante scrittura in Cina, è specificatamente chiamato Shufa e ha una storia antica e preziosa. L'antica civiltà cinese ha creduto che ci fosse una correlazione tra calligrafia e pittura, come queste due forme d'arte lavorano con metodi e materiali identici. Antichi pittori cinesi, tuttavia, sono stati considerati come niente di più che semplici artigiani, mentre calligrafi erano considerati studiosi altamente rispettati e coltivati. Dal Anno Domini V secolo (dC), tuttavia, la gente ha cominciato a considerare calligrafi e pittori come professioni comparabili in base allo stato. Nel settimo secolo, la calligrafia cinese è stato introdotto in Giappone e applicato come metodo di copia di testi buddisti.

Calligrafia comporta l'applicazione di principi estetici, la scrittura di fantasia e calligrafia qualificati per le parole e anche interi documenti. Essa può essere paragonato a iscrizione, anche se iscrizione si riferisce solo script scritto su materiali che possono subire la decomposizione, come pergamena e papiro. Calligrafi nei paesi asiatici come la Cina usa un pennello a punta che si tiene in verticale; quelli nelle regioni occidentali e islamici usano una penna, canna, o una penna di calligrafia tenuto un po 'inclinata. La quinta dinastia papiri egiziani sono considerati le prime forme di scrittura calligrafica.

Come tracciata attraverso iscrizioni, scrittura cinese si ritiene sia esistita in quanto la seconda metà del secondo millennio aC. L'origine della scrittura rivela la sua evoluzione da simboli chiamati pittogrammi, che sono rappresentazioni di oggetti, a caratteri astratti. Sceneggiatura arcaico o sigillo, che in cinese si chiama juanshu, è il più antico scritto in calligrafia. Aveva spessore uniforme, ed era lineare e chiaramente inscritto. Dal momento che la dinastia Han, che si è verificato dal 202 aC al 220 dC, il cinese usato una versione più semplice di juanshu chiamato Lishu, su cui si basava moderna calligrafia cinese.

Fino al IV secolo dC, Lishu divenne lo stile principale di calligrafia cinese. Tre moderni stili di calligrafia cinese emersi da Lishu: Kaishu, xingshu, e caoshu. Lo standard per i caratteri stampati è Kaishu, che significa "scrittura normale". Xingshu, o "in esecuzione di script," è una forma semi-fluida di Kaishu. La breve ed altamente espressiva caoshu è uno stile che significa "lo script erba."

Anche se è stato durante la dinastia Han, quando Lishu fiorì, i due secoli d'oro della calligrafia cinese sono in realtà la dinastia Tang, che si è verificato 618-906, e la dinastia Song, che si è verificato da 960 a 1279. La dinastia Tang è stato governato da una famoso calligrafo, l'imperatore Ming Huang, che ha promosso la calligrafia cinese, mostrando il suo popolo come interessata era in questa arte visiva. Nel frattempo, è stato durante la dinastia Song quando le persone considerate calligrafia come la versione lettering fantasia di pittura. Questo ha stabilito l'interdipendenza tra le due forme d'arte.

  • Il xiao carattere, che viene tradotto come pietà filiale.
  • Calligrafia cinese è tradizionalmente fatto con un pennello e inchiostro.
  • Una penna tradizionale può essere utilizzato in calligrafia.
  • Un campione di scrittura cantonese.