Che cosa dovreste conoscere circa il Prompt Raspberry Pi

Quando si accede al vostro Raspberry Pi, si vedrà un prompt che assomiglia a questo, con un cursore accanto, sempre pronto per l'inserimento del comando:

pi @ raspberrypi ~ $

A prima vista, che prompt può sembrare abbastanza estera e inutilmente complicata (perché doesnâ € t solo dire OK o Pronto?), Ma contiene in realtà un sacco di informazioni. Questo è ciò che i diversi bit significato:

  • pi:. Questo è il nome dell'utente che ha effettuato l'accesso Se si accede come un utente diverso, si vede il nome che dâ € s qui invece.
  • raspberrypi: Questo è il nome host della macchina, che è il nome di altri computer possono utilizzare per identificare la macchina quando si collega ad esso.
  • ~: In Linux, si parla di organizzare i file nelle directory piuttosto che le cartelle, ma significa la stessa cosa. Questa parte del messaggio che indica quale directory si sta guardando (la directory corrente). Il simbolo tilde (una linea ondulata orizzontale) è una scorciatoia per quello che è conosciuto come la vostra home directory, e la sua presenza nel prompt qui dimostra che youâ € re che attualmente lavorano in tale directory.

    Questo è dove si dovrebbe salvare il lavoro e altri file. Un utente ordinario doesnâ € t hanno il permesso di mettere i file ovunque tranne per la sua home directory o le directory all'interno di quella directory home.
  • $: Il segno del dollaro significa che sei un utente ordinario umile, e non un superuser onnipotente. Se tu fossi un superuser, si vedrebbe invece un simbolo #.