Che cosa devo sapere su Rwanda?

Il Ruanda è un piccolo paese in Africa centrale. Esso copre 10.100 miglia quadrate (26.800 mq. Km), il che rende solo più piccola dello stato del Maryland. Il paese confina con Burundi, la Repubblica Democratica del Congo, Tanzania e Uganda. Il paese è il più densamente popolato di tutta l'Africa, con una popolazione di 9 milioni.

Rwanda è stato risolto prima circa 35.000 anni fa da un gruppo etnico noto come Twa, che alla fine sono stati sostituiti dai antenati del gruppo etnico Hutu contemporaneo. Si tratta di un certo dibattito se l'altro gruppo etnico principale in Ruanda, i tutsi, sono stati introdotti attraverso una terza migrazione maggiore, o se sono in realtà un ramo del gruppo hutu.

Alla fine la gente disparate che vivono nella zona che ora è il Ruanda sono stati tutti conquistati da un potente clan. Il successivo regno era quasi senza incidenti fino alla fine del XVI secolo, quando si espanse verso l'esterno in modo sostanziale. Questa espansione continuò attraverso il diciottesimo secolo, sia attraverso mezzi militari e culturali. Durante il periodo di regno, il gruppo culturale Tutsi è salito al potere, con un re tutsi e per lo più tutsi funzionari di alto livello.

Quando l'Europa divisa in Africa tra le varie potenze coloniali, Rwanda liquidazione sotto il controllo della Germania. I tedeschi avrebbero svolgere un ruolo centrale nel dividere ulteriormente le gare tutsi e hutu del Ruanda. Fisiologicamente il Tutsi esposto tratti i tedeschi si sentivano le contrassegnati come "superiori", in particolare i loro "bianchi apparenti" nasi stretti e caratteristiche alte. Hanno anche mostrato più interesse per la conversione al cattolicesimo. Ciò ha portato i tedeschi a metterli in posizioni di potere, sia sulla nazione e sui loro fratelli Hutu - anche se quest'ultima comprendeva oltre l'80% della popolazione.

Dopo la prima guerra mondiale, il Belgio ha preso il controllo del Ruanda dalla Germania. Per la maggior parte il Belgio ha continuato a promuovere il gruppo Tutsi lungo le stesse linee i tedeschi avevano prima, dando loro maggiore potenza e accesso all'istruzione. Il Belgio è stato anche molto più severe in molti modi che la Germania era stato, costringendo la colonia di essere redditizia - e utilizzano tattiche piuttosto abusive per raggiungere questo obiettivo, applicate principalmente dalla Tutsi sui lavoratori hutu.

La divisione etnica tra Tutsi e Hutu è stata incoraggiata e aggravata dalle potenze coloniali. Belgio ha rilasciato carte d'identità razziali, ha continuato a promuovere Tutsi come intrinsecamente superiore, e fabbricato un'intera storia per giustificare la loro fede nella superiorità razziale di un gruppo sull'altro. Questo divide continuato a crescere, e allo stesso tempo la Hutu cominciato a sviluppare un senso coesiva di essere un gruppo collettivo, e una resistenza alla radicata Tutsi dominante.

Dopo l'assassinio di un presidente populista nel 1959, e la conseguente voci di l'omicidio di un politico hutu, questa frustrazione etnico finalmente è traboccato. La maggioranza Hutu è andato su tutte le furie contro i Tutsi, uccidendo migliaia di persone, mentre altre migliaia sono fuggiti attraverso le frontiere. Nel 1960 il governo belga ha consentito elezioni democratiche, in cui il Hutu sono stati ampiamente eletto; sorprendente, in quanto hanno fatto una maggioranza definitiva della popolazione del Paese. Nei prossimi anni, i tutsi fece attacchi contro il Rwanda dai paesi che erano fuggiti a, portando ad una sostanziale reazione Hutu contro i Tutsi del rimanente nel Paese, uccidendo oltre 10.000 persone dopo che il paese finalmente raggiunto l'indipendenza nel 1962.

Nel 1990, in risposta al problema di più di 500.000 Tutsi che vivono in esilio virtuale intorno al mondo, il Fronte Patriottico Ruandese (RPF) invase il Rwanda dall'Uganda, dove si erano formati e riuniti forza. Dopo un breve periodo di relativa calma, la situazione è esplosa dopo l'assassinio del presidente Hutu del Rwanda e del presidente hutu del Burundi. Questo ha innescato un genocidio in Ruanda, che in ultima analisi, ha ucciso più di 800.000 Tutsi nei tre mesi che ha avuto luogo prima che il paese è stato sequestrato dalla tutsi RPF.

Dal momento che il Tutsi ha preso il potere nel paese ha avuto una facciata di democrazia, anche se resta un sistema essenzialmente a partito unico, nonostante un breve periodo di avere un presidente hutu, che è stato visto dai più come un fantoccio del capo militare, e ora presidente , Paul Kagame.

Anche se il Ruanda è la patria di alcuni dei più bei paesaggi del mondo, ed è inesorabilmente legato alle immagini di gorilla e lussureggiante foresta, non è consigliabile per i viaggi verso qualsiasi, ma gli avventurieri più esperti. Il paese rimane tesa, con la violenza debordato dalla vicina Burundi e nella Repubblica Democratica del Congo regolarmente. Coloro che desiderano viaggiare dovrebbe evitare vie di terra o da uno qualsiasi dei paesi vicini a tutti i costi.

  • Dopo la prima guerra mondiale, il Belgio ha preso il controllo del Ruanda dalla Germania.
  • Il Ruanda è un paese in Africa centrale, e confina con Burundi, la Repubblica Democratica del Congo, Tanzania e Uganda.