Che cosa devo sapere su Mauritius?

La Repubblica di Mauritius è una nazione insulare situata nell'Oceano Indiano, circa 560 miglia (900 km) a est del Madagascar. L'isola di Mauritius è parte dell'arcipelago Mascarene Islands. Altre isole vicine, St. Brandon, Rodrigues e le Isole Agalega, sono dipendenze della Repubblica di Mauritius. Inoltre, Mauritius possiede un certo numero di banche subacquee e sostiene poche isole in possesso di altri paesi.

Non vi è alcuna popolazione nativa di Mauritius. Marinai arabi e malesi possono aver conosciuto dell'esistenza dell'isola nel Medioevo, ma la sua prima apparizione nella storia è su una mappa italiana 1502. Commercianti portoghesi ha iniziato a utilizzare l'isola come base in visita nel 1505, anche se non facevano alcun insediamenti.

I primi coloni dell'isola erano olandesi, e hanno chiamato Maurizio dopo l'Stadtholder olandese, Maurizio di Nassau. Gli olandesi hanno cercato di stabilire un economia locale basata sull'esportazione di legno di ebano, raccolto dal lavoro degli schiavi. Il primo insediamento olandese a Mauritius è stata fondata nel 1638 ed è durato solo venti anni. Gli olandesi hanno cercato di nuovo nel 1666, ma l'instabilità politica e di un ambiente ostile causato loro di abbandonare finalmente l'isola nel 1710.

Mauritius è venuto sotto il controllo europeo di nuovo nel 1715, quando la Francia ha preso possesso e rinominato il territorio Ile de France. Il francese ha sviluppato la produzione di zucchero sull'isola, ma ha perso il territorio in Gran Bretagna durante le guerre napoleoniche, nel 1810. Mauritius ottenne l'indipendenza nel 1968 e divenne un membro del Commonwealth delle Nazioni nel 1992.

Mauritius è una democrazia stabile e di successo dal conseguimento dell'indipendenza. Ha un parlamento unicamerale, che elegge il presidente per un mandato di cinque anni. Mentre il presidente è capo di Stato, il primo ministro è capo del governo, insieme a un consiglio dei ministri.

L'economia di Mauritius ha registrato una crescita significativa dopo l'indipendenza. Il paese ha prodotto interno secondo più alto pro capite lordo (PIL) in Africa, dopo Guinea Equatoriale. La canna da zucchero resta una parte importante dell'economia, ma anche altri settori, tra cui finanza internazionale e del turismo, sono in espansione.

Mauritius ha un clima tropicale caldo e uno splendido paesaggio naturale. Cicloni sono comuni tra i mesi di novembre e aprile. L'isola di Mauritius è divisa in nove distretti, e Port Louis è sia la capitale e la città più grande.

La popolazione e la cultura di Mauritius sono diverse, di europei, africani e del Sud Est asiatico e discesa, tra gli altri. L'inglese è la lingua ufficiale, ma il francese e creolo mauriziano è ampiamente parlato. Hindi e altri dialetti indiani e cinesi hanno anche molti oratori sull'isola. Indù è la religione di maggioranza di poco superiore al 50%, mentre il cattolicesimo romano, Islam, Buddismo, Sikhismo, e le altre religioni sono praticate. Musica, cucina, e altri aspetti della cultura mauriziana è cresciuto da una tradizione multiculturale.

  • La canna da zucchero, che viene coltivato in Mauritius.