Capire la filosofia del Buddismo

Socrate, uno dei padri della filosofia occidentale, ha affermato che la vita non esaminata non è degna di essere vissuta, e la maggior parte buddisti sarebbe certamente d'accordo con lui. Data l'importanza che immettono sul ragionamento logico e razionale esame, molte tradizioni buddhiste e le scuole hanno un sapore filosofico forte. Altri pongono maggiormente l'accento sulla, indagini non concettuale diretta e l'esame che si svolgono durante la pratica della meditazione. In entrambi gli approcci, l'esperienza personale diretta basata sulla consapevolezza di sé è considerato fondamentale.

Anche se il Buddismo enfatizza indagine diretta e l'esperienza, lo fa stese alcuni principi filosofici che disegnano una conoscenza di base dell'esistenza umana e fungono da linee guida e ispirazione per la pratica e lo studio. Nel corso dei secoli, il buddismo in realtà è cresciuto in una grande varietà di scuole e tradizioni, ognuno dei quali aveva la sua più o meno elaborati e distinta comprensione di ciò che Buddha ha insegnato. Oltre ai discorsi memorizzati durante la vita del fondatore e registrate dopo la sua morte, numerose altre scritture sono emersi molti secoli successivi che sono stati attribuiti a lui.

Nonostante tutta la sua raffinatezza filosofica, tuttavia, il buddismo resta al cuore una religione estremamente pratico. Buddha è stata spesso chiamata la Grande Medico per una buona ragione: Ha sempre evitato di speculazione astratta e fatto identificare la causa della sofferenza umana e di fornire modi per eliminarla sua principale preoccupazione. Allo stesso modo, gli insegnamenti (noto come il dharma) ha condiviso sono noti come potente medicina per curare l'insoddisfazione profonda che ci affligge. Primo e più noto l'insegnamento del Buddha, le Quattro Nobili Verità (sofferenza, causa della sofferenza, la cessazione della sofferenza, il sentiero che conduce alla cessazione della sofferenza), delinea la causa della sofferenza e dei mezzi per eliminarla. Tutti gli insegnamenti successivi semplicemente espandere e approfondire queste verità fondamentali.

Al centro di tutti gli insegnamenti di Dharma genuino è la comprensione che la sofferenza e insoddisfazione origine nel modo in cui la mente risponde e reagisce alle circostanze della vita - non nei fatti crudi della vita. In particolare, il buddismo insegna che la tua mente ti fa soffrire allegando alla permanenza e la costruzione di un sé separato dove in effetti esiste nessuno dei due.

La realtà è in continua evoluzione; come il filosofo greco Eraclito, ha detto, non si può fare un passo nello stesso fiume due volte. Successo e fallimento, guadagno e la perdita, il comfort e disagio - tutti vanno e vengono. E il controllo sulle modifiche limitato solo. Ma è possibile esercitare un certo controllo (e in ultima analisi, chiarire) la vostra chattering, mente sbagliata, che distorce le vostre percezioni, resiste con forza come stanno le cose, e si fa straordinario stress e sofferenza nel processo.

Felicità, Buddha disse una volta, è in realtà abbastanza semplice: Il segreto è quello di volere quello che hai e non volere ciò che non avete. Semplice quanto possa essere, non è sicuramente facile. Avete mai provato a tenere a freno la vostra mente inquieta e ribelle, anche per un attimo? Avete mai provato a domare la vostra rabbia o la tua gelosia, controllare la propria paura, o mantenere la calma e indisturbato in mezzo di alti e bassi inevitabili della vita? Se avete, avete senza dubbio scoperto quanto sia difficile anche il più semplice autocontrollo o auto-consapevolezza può essere. Per beneficiare della medicina Buddha prescritto, si deve prendere - il che significa, è necessario mettere in pratica per te stesso.