Quanto è efficace la chemioterapia per il cancro?

07/28/2016 by admin

L'efficacia della chemioterapia per il cancro è stato un problema che è stato a lungo dibattuto nella comunità medica. Alcuni mettono l'efficacia utilizzando la chemioterapia a un minimo di 2 per cento al 4 per cento. Altri dicono i risultati dell'utilizzo di chemioterapia per il cancro sono molto più alti. Nella maggior parte dei casi, l'unica cosa che i due lati concordano è che l'efficacia della chemioterapia è largamente dipendente dallo stadio e tipo di cancro il paziente ha.

Per capire quanto sia efficace con la chemioterapia per il cancro può essere, la comunità medica può utilizzare un numero di misure diverse. Uno dei più comuni è il tasso di sopravvivenza a cinque anni dopo la diagnosi. In uno studio pubblicato sulla rivista denominata Clinical Oncology, quasi il 38 per cento di quelli con cancro ai testicoli, e oltre il 40 per cento di quelli con malattia Hodgkinâ € s, sopravvissuto cinque anni a causa della chemioterapia.

Altri risultati del sondaggio non erano così promettenti. Ad esempio, solo il 2 per cento di quelli con cancro del polmone è sopravvissuto al marchio di cinque anni a causa della chemioterapia. Questo non significa che la chemioterapia per il cancro non può prolungare la vita. Anche nel cancro del polmone in fase avanzata, quelle che non usano droghe avevano un tasso di sopravvivenza di quattro mesi, contro 16 a 20 mesi per coloro che hanno preso la chemioterapia. Dopo un certo periodo di tempo, tuttavia, coloro che chemioterapia per il cancro spesso sviluppano una resistenza ai farmaci.

In alcuni casi, nonostante la mancanza di efficacia con alcuni tipi di condizioni, tenendo chemioterapia per il cancro può essere l'unica opzione. Molte altre opzioni di trattamento, come la radiazione, solo trattano cellule in una parte specifica del corpo. Se un tumore si è diffuso, allora la chemioterapia, che può raggiungere le cellule in tutte le parti del corpo, diventa un corso più probabile di trattamento. Alcuni farmaci chemioterapici possono essere più efficaci nel trattamento del cancro in alcune parti del corpo, ma tipicamente un tipo più generale di farmaco è prescritto.

Una cosa che gli avversari di utilizzare la chemioterapia per il cancro spesso sottolineare è che la chemioterapia può essere accreditato per il trattamento di cose come la malattia Hodgkinâ € s, ma che può portare ad altri tipi di tumori. Alcuni studi hanno trovato casi di altri tipi di tumori sono aumentati significativamente in patientâ € s che ha avuto la malattia Hodgkinâ € s, e sottoposti a chemioterapia rispetto a quelli che hanno scelto altre opzioni di trattamento. Così, la chemioterapia può effettivamente giocare un ruolo nel causare il cancro in alcuni pazienti.

Un fattore importante che può limitare l'efficacia della chemioterapia per il cancro è che i medici cercano di prescrivere un dosaggio che consente per almeno alcune migliore qualità di vita. La chemioterapia è un farmaco che uccide le cellule indiscriminatamente, che può portare a una miriade di effetti collaterali quali nausea, affaticamento e perdita di capelli. Se dato in dosi sufficienti significativi, il farmaco si può essere letale. Pertanto, i medici sono limitati sui dosaggi possono prescrivere.

  • Alcuni pazienti che si sottopongono a chemioterapia sviluppano perdita memeory o un altro disturbo cognitivo.
  • Un diagramma di sangue normale e sangue da qualcuno con leucemia, un tipo di cancro.
  • L'efficacia della chemioterapia dipende dal tipo di cancro un paziente ha.
  • La chemioterapia è usata per attaccare le cellule tumorali, ma non viene senza effetti collaterali.
  • La chemioterapia è spesso somministrato a centri di infusione, dove professionisti addestrati possono guardare per reazioni avverse.

Articoli Correlati