Quali sono kosher Tacchini?

11/20/2012 by admin

Tacchini Kosher sono quelli macellati e preparati per il consumo in conformità con le leggi di Kashrus, rendendoli così pulito, in forma, e proprio a mangiare in conformità con le leggi alimentari ebraiche. Regole alimentari kosher sono complesse e ampie, e in generale il consumatore medio non è in grado di determinare se il tacchino lui o lei acquista è stato preparato in modo kosher. In genere, quindi, se un tacchino è davvero kosher, sarà portare l'etichetta o l'approvazione di un'agenzia kosher stimabile.

Un tacchino è una delle numerose specie di fallo considerate dalla legge ebraica per essere ammessa a mangiare. Tacchini Kosher, tuttavia, devono essere preparati in conformità con le normative Kashrus come derivato dalla Torah. Il processo prevede un particolare mezzo di macellazione, ispezione, preparazione, confezionamento e tacchini.

Tacchini Kosher devono essere macellati in un processo noto come "shechità", dove una lama speciale tagliente viene utilizzato per tagliare la trachea e l'esofago. Questo metodo è stato progettato per ridurre al minimo le sofferenze del tacchino e accelerare il processo di spurgo-out. La procedura deve essere eseguita da personale specializzato e accettata dalle autorità rabbiniche, chiamato "shocet," e deve essere fatto con orante, intento religioso.

Dopo la macellazione, tacchini kosher sono controllati con attenzione per assicurarsi che gli organi interni sono esenti da eventuali anomalie che renderebbero il tacchino non-kosher. Questo processo è chiamato "bedika." La persona specializzato che effettua l'ispezione, chiamato "Bodek," devono prestare particolare attenzione ai polmoni, alla ricerca specifico per macchie o aderenze che potrebbero causare il polmone da perforato, rendendo il tacchino inaccettabile. Questo processo di controllo rigoroso di solito garantisce un altissimo livello di qualità.

Le penne sono rimosse da tacchini kosher con acqua fredda invece di acqua calda. La Torah proibisce il consumo di sangue animale, così tutte le tracce di sangue deve essere rimosso dai tacchini. Questo processo è chiamato "koshering" ed è generalmente realizzato attraverso una combinazione di ammollo e salatura.

Tutte le parti interne allentate vengono rimossi, e il tacchino sono immersi in acqua fredda per almeno 30 minuti. Un sottile strato di sale grosso è applicata alle tacchini sia all'interno che all'esterno. I tacchini vengono poi poste su una superficie inclinata o perforati, e il sale viene lasciato per almeno un'ora per consentire tutto il sangue per scaricare completamente. Dopo questo processo, il tacchino viene nuovamente impregnato per un periodo di tempo per rimuovere tutto il sale in eccesso.

Per tacchini kosher, il processo di ammollo e salatura deve essere effettuata entro 72 ore dalla macellazione. In seguito, il confezionamento dei tacchini va controllato attentamente, e un tag o un simbolo viene apposto indica che i tacchini sono certificati kosher. I tacchini kosher risultanti non solo sono adatti per essere mangiato in conformità con le leggi e le tradizioni ebraiche, ma anche sono considerati da molti come particolarmente squisito a causa della preparazione meticolosa e coscienziosa.

  • Un arrosto di tacchino Kosher.
  • Chef ebrei usano tradizionalmente sale kosher grana grossa per condire un tacchino che è stato preparato in base alle leggi alimentari kosher.
  • Cibo Kosher è preparato sulla base delle regole alimentari ebraiche presenti nella Torah.
  • Un tacchino Kosher.

Articoli Correlati