Quali sono i radicali liberi?

08/02/2010 by admin

I radicali liberi, noto anche semplicemente come i radicali, sono molecole organiche responsabili dell'invecchiamento, danni ai tessuti, e forse alcune malattie. Queste molecole sono molto instabili, quindi cercano di legarsi con altre molecole, distruggendo la loro salute e continuando ulteriormente il processo dannoso. Antiossidanti, presenti in molti alimenti, sono molecole che impediscono ai radicali liberi di danneggiare i tessuti sani.

Radicali hanno un ruolo fondamentale in diversi processi biologici. Essi svolgono un ruolo nel lavoro di globuli bianchi chiamati fagociti, che "mangia" i batteri e altri agenti patogeni nel corpo. Essi sono anche creduto di essere coinvolti in un processo chiamato di segnalazione redox, dove si pensa di agire come messaggeri cellulari.

Il problema con i radicali

Alcune molecole sono instabili. Non hanno un numero pari di elettroni, quindi sono sempre alla ricerca di un elettrone supplementare possono "rubare" sia stabile. Fuori nel mondo, questo è un processo normale, ma nel corpo, può causare danni inutili e indesiderati.

I radicali liberi sono "libero" perché galleggiano intorno fino stabilizzano, e "radicale", nel senso che vi è un'ampia varietà di molecole da cui possono assumere un elettrone. Il danno non si ferma qui, però, come la nuova molecola, dire un pezzo di una parete cellulare, è ora manca anche un elettrone ed è diventato un altro dei radicali liberi. Questo effetto palla di neve può devastare il tessuto sano.

Come antiossidanti possono aiutare

Un modo per nutrire gli affamati elettrone-appetito di radicali liberi è quello di mangiare più antiossidanti. Gli antiossidanti sono molecole presenti in alimenti freschi come frutta e verdura, in particolare nei vitamine si trovano in questi alimenti, tra cui A, E, e beta-carotene. Queste molecole si comportano come un masso gigante nel percorso della palla di neve, fermando i radicali liberi di provocare danni incalcolabili. E 'meglio per ottenere gli antiossidanti da una dieta equilibrata, piuttosto che gli integratori vitaminici, perché il corpo può più facilmente assorbire.

Alcuni processi indotte da radicali liberi sono inevitabili, come l'invecchiamento, ma altri possono essere evitati, come distruzione del DNA o intasamento delle arterie. I radicali liberi sono creati da inquinamento ambientale, il fumo di sigaretta, e veleni come detergenti o erbicidi. Il loro ruolo in alcuni tipi di cancro, ictus, e la malattia di cuore è ancora oggetto di indagine. Preliminarmente, basse concentrazioni di radicali liberi sono stati associati ad un ridotto rischio di malattie cardiache e ictus, ma sono necessari ulteriori studi per capire il loro rapporto.

  • Ortaggi e legumi freschi contengono antiossidanti, che aiutano a prevenire i danni da radicali liberi.
  • Pomodori rossi sono ricchi di licopene, che può aiutare a neutralizzare i radicali liberi in eccesso nel corpo.
  • Alcuni prodotti detergenti aggressivi creano radicali liberi.
  • Il fumo di sigaretta crea radicali liberi.
  • Il corpo può assorbire più facilmente gli antiossidanti da una dieta equilibrata che da integratori vitaminici.

Articoli Correlati