Quali sono i pro ei contro di chemioterapia per cancro ai polmoni?

01/25/2011 by admin

Ci sono diversi pro e contro da considerare quando si sceglie la chemioterapia come trattamento per il cancro del polmone. La chemioterapia può contribuire a garantire tutti i tumori è distrutto se usato in combinazione con altri trattamenti come la chirurgia e radioterapia, o può aiutare a ridurre un tumore in preparazione per altri trattamenti. Può anche migliorare la qualità della vita per i pazienti il ​​cui tumore è incurabile, anche se non è una cura. La chemioterapia per il cancro del polmone può avere alcuni effetti collaterali gravi, come nausea, vomito e stanchezza, comunque. Essa può anche rendere i pazienti più suscettibili di altre infezioni abbassando la loro funzione immunitaria.

Uno dei vantaggi della chemioterapia per il cancro del polmone è la sua capacità di garantire tutte le cellule tumorali sono passati, quando viene utilizzato con altre opzioni di trattamento. La chemioterapia è un trattamento sistemico che attacca le cellule tumorali, ovunque si possono esistere nel corpo. È quindi molto utile quando combinato con la chirurgia o radiazioni, che sono trattamenti che interessano solo cancro in un luogo specifico mirato. La chemioterapia può quindi essere utilizzato per seguire e attaccare le cellule tumorali che possono essere state perse o sono diffuse. Si può anche ridurre la dimensione di un tumore nei polmoni, rendendo più facile rimuovere completamente con la chirurgia o distruggere con radiazioni.

Per alcuni pazienti, la chemioterapia per il cancro al polmone non è una cura, come la malattia può essere troppo avanzato. Si può aumentare la longevità e rendere la loro vita migliore, però. Dolore e altri sintomi possono essere ridotti quando questi pazienti ricevono questo trattamento, per esempio. I pazienti hanno anche dimostrato di passare meno tempo in ospedale durante il corso della malattia, mentre sottoposti a chemioterapia.

Gli effetti collaterali negativi che possono essere causati da chemioterapia per il cancro al polmone sono uno degli svantaggi di utilizzo per il trattamento. Gli effetti possono variare a seconda della persona e il tipo di farmaco viene data, ma per alcune persone possono essere gravi. Alcuni pazienti perderanno i capelli, come i farmaci chemioterapici possono attaccare le cellule dei follicoli piliferi. Nausea e vomito sono anche abbastanza comune, e alcuni pazienti sviluppano piaghe in bocca. Anemia e stanchezza possono verificarsi a causa di abbassate conta delle cellule del sangue pure.

La chemioterapia spesso riduce la capacità del corpo di produrre globuli bianchi dal midollo osseo, che può compromettere la funzione immunitaria. Questo può mettere i pazienti a rischio di infezioni secondarie. Affrontare con malattia supplementare, mentre lotta contro il cancro al polmone può rendere la situazione ancora più difficile da sopportare.

  • La chemioterapia per il cancro del polmone è spesso somministrato a centri di infusione, dove professionisti addestrati possono guardare per reazioni avverse.
  • Le sigarette sono una delle principali cause di cancro ai polmoni.
  • Uno dei vantaggi di chemioterapia per il cancro del polmone è la sua capacità di garantire tutte le cellule tumorali sono passati, quando viene utilizzato con altre opzioni di trattamento.
  • La chemioterapia può ridurre i tumori del cancro del polmone abbastanza in modo che possano essere rimossi chirurgicamente.
  • Il corpo di ogni malato di cancro risponde alla chemioterapia in un modo unico, facendo itdifficult prevedere sin dall'inizio quanto sia efficace il trattamento sarà in lotta contro il cancro.
  • La chemioterapia è un trattamento per attaccare le cellule tumorali nel corpo.

Articoli Correlati