Qual è la percezione di gestione?

Gestione percezione è un tipo di strategia che mira a guidare le motivazioni, le emozioni, e le conclusioni di un altro partito per mezzo di utilizzare diversi approcci a modificare tale percezione partyâ € s di eventi passati e le proiezioni di eventi futuri. Questo particolare tipo di strategia è stata utilizzata in operazioni militari nel tentativo di ottenere vantaggi rispetto nemici, ed ha anche trovato impiego nel mondo degli affari tra i concorrenti. L'obiettivo è quello di alterare la percezione della controparte in modo da fornire al gestore, con un vantaggio che può essere utilizzato con successo a segnare una vittoria o comunque sconfiggere che opporsi partito.

Vi è una certa differenza di opinione per quanto riguarda se l'attività di gestione della percezione deve rimanere saldamente radicata nell'uso delle informazioni verificabili che si presenta in un modo che possa innescare il risultato desiderato, o se la strategia consente l'uso selettivo di alcuni fatti ignorando gli altri o anche lasciando spazio per l'inserimento di dati che è discutibile. Per coloro che cercano l'uso dei soli dati verificabili, il compito è di valutare tutte le informazioni disponibili, quindi determinare il modo migliore per presentare tali fatti in modo che possa causare destinatari a reagire in un certo modo. A volte indicato come la filatura, qui l'attenzione non è sul tentativo di indurre in errore di per sé, ma per richiamare una maggiore attenzione ad alcuni bit di informazioni, mentre sminuire l'importanza di altri. Quando successo, questo approccio ha il vantaggio di aver fornito tutte le informazioni, anche se in un formato che sicuramente inclinato punto di vista in una direzione specifica.

Altre volte, il processo di gestione delle percezioni include l'uso selettivo dei dati disponibili. In questo scenario, certi fatti sono presentati completamente e conciso, mentre altri sono o presentate solo in parte sono lasciati fuori del tutto. In questo modo è più facile per creare una particolare percezione che può essere venduto ai consumatori, i cittadini di un determinato paese, o ad un rivale di qualche tipo, assumendo l'opponente non è al corrente e non scoprire le omissioni.

L'etica della gestione della percezione sono anche un punto di polemica. Sostenitori della strategia in qualsiasi delle sue forme di notare che questo tipo di strumento può essere utilizzato per realizzare un bene maggiore che potrebbe non essere possibile se una percezione diversa da quella desiderata dovesse prevalere. Gli oppositori alla gestione percezione preferiscono che tutti i dati pertinenti presentata senza pregiudizio in termini di assegnazione di priorità o il valore di qualsiasi parte dei dati, consentendo alle parti coinvolte ad impegnarsi nella priorità come meglio credono. Con questo strumento sia efficace in termini di concorrenza tra le imprese, raggiungendo i consumatori, e anche in campo politico, la gestione delle percezioni è destinato a rimanere una strategia praticabile in molte sfere della vita.