Qual è il rapporto tra la politica monetaria e il mercato azionario?

La politica monetaria e il mercato azionario sono spesso strettamente correlati in quanto i tentativi di un governo per controllare l'offerta monetaria in una economia di solito hanno un effetto sul azionari gli investitori. I modi più comuni per un governo di influenzare dell'offerta monetaria è da entrambe avere una banca centrale tassi di interesse più bassi o cambiare la quantità di capitale che le banche devono tenere a riserva. In entrambi i casi, il rapporto tra la politica monetaria e del mercato azionario dipende da come gli investitori vedono la notizia. Una cosa che mitiga l'effetto della politica monetaria sul mercato azionario è che la maggior parte si muove come le variazioni dei tassi di interesse sono previsti da parte degli investitori in anticipo e sono già presi in considerazione i prezzi delle azioni.

Ci sono molti modi in cui le azioni di un governo di stimolare o sostenere un'economia può effettuare singoli investitori. La politica monetaria è essenzialmente il modo in cui un governo usa offerta di moneta per mantenere le forze economiche come la crescita, l'inflazione, e l'occupazione a livelli preferiti. Il mercato azionario agisce spesso come un indicatore di come il pubblico percepisce l'economia e il suo potenziale. Di conseguenza, la politica monetaria e il mercato azionario spesso lavorano in tandem con l'altra in quanto quest'ultimo reagisce al primo.

Per un esempio di come la politica monetaria e del mercato azionario può essere collegato, immaginate che la banca centrale di un governo annuncia che abbasserà il suo tasso di interesse di riferimento. Ciò significa che sarà più facile per le aziende di prendere in prestito denaro. Molte di queste imprese emettere azioni per gli investitori, e quello stock diventerà più prezioso di conseguenza se le tariffe più basse stimolano la crescita del business. Quindi, il mercato azionario potrebbe vedere un aumento immediato.

E 'importante notare che il rapporto tra la politica monetaria e il mercato azionario non è a volte così semplice. I fattori psicologici che lavorano sulle menti degli investitori possono avere un impatto significativo quando la politica monetaria è preso in considerazione. Utilizzando tale esempio precedente, una riduzione del tasso di interesse può essere visto dagli investitori come un segno di disperazione. Sensazione che il governo non ha abbastanza fiducia nell'economia a raddrizzarsi, gli investitori possono vendere le loro scorte per ridurre al minimo il rischio.

In alcune occasioni, il rapporto tra la politica monetaria e del mercato azionario può essere sopravvalutata. E 'raro che una variazione del tasso di interesse arriva senza una sorta di preavviso. Per questo motivo, gli investitori potrebbero avere già comprato e venduto le scorte in previsione del movimento, il che significa che i cambiamenti sono già evidenti nei prezzi delle azioni. Qualunque siano le condizioni economiche stanno guidando la politica può anche essere chiaro a investitori esperti, in modo sia la politica monetaria e prezzi delle azioni possono essere semplici sintomi di realtà economiche sottostanti.

  • Ben Bernanke, presidente della Federal Reserve, ha detto che l'acquisto della Fed di $ 600 miliardi di dollari in titoli di stato potrebbe causare i prezzi delle azioni a salire e combattere la stagnazione economica.
  • Il mercato azionario in genere sentire gli effetti di tentativi di un governo per il controllo dell'offerta monetaria.