Perché è stato il Nuovo Testamento scritto in greco?

Il Nuovo Testamento della Bibbia è stata scritta in greco perché greca era la linga franca, o lingua comune, dell'Impero Romano. Come risultato, gli autori hanno scritto in greco, anche quando non era la lingua che parlavano, assicurando che i loro manoscritti potrebbero essere ampiamente letti e trasmessi alle generazioni future. Greco probabilmente diventato il romano lingua franca a causa dell'impero di Alessandro Magno, un leader militare greco che conquistò gran parte del mondo antico, introdurre le persone alla lingua.

Scritto in un periodo di circa 100 anni, il Nuovo Testamento documenta le prime fasi del cristianesimo, tra cui la nascita di Cristo e dei Suoi insegnamenti e il ministero. Per molti cristiani, che costituisce una parte importante della loro fede personale, con la gente girare ad esso per ascoltare le parole di Cristo come registrato dai suoi seguaci, e per conoscere meglio l'evoluzione del cristianesimo. L'Antico Testamento, la prima sezione della Bibbia, è molto più antica, ed è stato scritto in ebraico. Cristo è stato senza dubbio familiarità con l'Antico Testamento, così come molti dei suoi contemporanei.

La forma del greco usato per scrivere il Nuovo Testamento è conosciuta come koinè o greco comune, e rappresenta un passo evolutivo tra il greco antico e la sua versione moderna, il che significa che le persone devono imparare Koine greco specificamente se vogliono leggere il documento nella sua originale lingua. In molte parti dell'Impero Romano, Koine greco era in realtà la lingua ufficiale, anziché in latino, perché il suo uso è stato così diffuso. Alcuni studiosi si riferiscono a Koine greco greco biblico, in un riferimento al suo forse più famosa applicazione.

Cristo stesso, insieme con i suoi contemporanei, avrebbe parlato aramaico. La scelta di utilizzare Koine greco è stato probabilmente motivata dal desiderio di diffondere il cristianesimo in un linguaggio comune e ben compreso. C'è anche qualche discussione sul fatto che tutto il Nuovo Testamento fu scritto in greco, come alcune evidenze suggeriscono che le parti potrebbero essere stati scritti in aramaico o ebraico e tradotti in seguito.

Molte traduzioni sono stati prodotti, con gli studiosi riferimento sia al testo Koine greco originale e traduzioni successive e commenti. La traduzione della Bibbia non è stata priva di polemiche. Alcune persone credono che la traduzione cambia il significato del testo, e che i veri credenti dovrebbero leggere la Bibbia nella sua lingua originale.

  • Alcune persone si riferiscono a Koine greco greco biblico, anche se alcune parti del Nuovo Testamento sono stati originariamente scritti in aramaico o ebraico.
  • Molte traduzioni della Bibbia sono stati prodotti e alcune persone preferiscono leggere la Bibbia nella sua lingua originale.
  • Koine, usato per scrivere il Nuovo Testamento, è stato un trampolino di lancio tra il greco antico e il greco moderno.
  • Il Nuovo Testamento documenta la nascita di Cristo e dei suoi insegnamenti.