Perché è meglio mangiare carboidrati amidacei?

02/16/2011 by admin

Nonostante l'enfasi sulle diete low carb, ci sono alcuni vantaggi a consumare carboidrati amidacei. La maggior parte delle dietologi consigliano le persone a mangiare regolarmente, come parte di una dieta sana.

Carboidrati amidacei sono a volte chiamati carboidrati complessi. Esempi di alimenti con un sacco di carboidrati amidacei includono legumi, riso, banane acerbe, e la maggior parte cereali che vengono serviti insieme. Essi possono anche essere chiamati carboidrati resistenti perché il corpo li digerisce in un modo diverso rispetto ad altri carboidrati.

Mentre l'ingestione di carboidrati semplici come farina bianca o zucchero tende ad aumentare i livelli di zucchero nel sangue in modo rapido e drammatico, il tipo di amido è associato a un aumento molto più basso degli zuccheri nel sangue. Sono anche digeriti molto più lentamente e tendono a raggiungere l'intestino tenue, prima di essere completamente digerito.

In tenue, queste sostanze stimolano i "buoni" flora batterica intestinale e promuovono la digestione di tutti gli alimenti. Sembrano anche per aiutare il corpo più facilmente assorbire i minerali e tendono a mantenere un sentimento pieno per periodi di tempo più lunghi.

Alcuni carboidrati amidacei, come la farina d'avena, hanno dimostrato di livelli più bassi di colesterolo totale, in particolare lipoproteine ​​a bassa densità (LDLs), che sono considerati il ​​"colesterolo cattivo", e sono associati a più alto rischio di malattie cardiache. Sembrano anche per contribuire ad aumentare lipoproteine ​​ad alta densità (HDL), che sono associati con una diminuzione del rischio di malattie cardiache.

I diabetici possono consumare questi carboidrati perché non aumentare in modo significativo i livelli di glucosio. Sono inoltre considerati di essere buono per la dieta, perché hanno tagliato sul grasso di deposito dei pasti consumati. Inoltre, sono eccellenti per mantenere la regolarità dei movimenti intestinali e possono aiutare le persone con stipsi o diarrea hanno una più regolare processo movimento intestinale.

Alcune ricerche suggeriscono che essi possono anche essere utili per migliorare l'umore generale e nel promuovere il buon sonno. Essi tendono ad aumentare i livelli di triptofano nel corpo. Triptofano stimola direttamente la produzione di serotonina. Bassi livelli di serotonina sono sintomatici di depressione e ansia.

Questa maggiore produzione di serotonina può aiutare le persone con disturbi dell'umore, e può rivelarsi particolarmente utile per coloro che hanno gocce occasionali di umore come la sindrome pre-mestruale. Consumare carboidrati amidacei durante un attacco del blues pre-mestruale può indirettamente contribuire a migliorare l'umore.

  • Carboidrati amidacei stimolano batteri buoni nel piccolo intestino, aiutando nella corretta digestione.
  • Le banane hanno un sacco di carboidrati amidacei.
  • Carboidrati amidacei potrebbero promuovere il buon sonno.
  • Di zucchero nel sangue sale a livelli più bassi quando i carboidrati amidacei sono mangiati.
  • Una ciotola di farina d'avena, un carboidrato amidaceo.

Articoli Correlati