Nella mitologia greca, Qual è stata la Hydra?

L'Hydra o Idra di Lerna era un mostro molti teste della mitologia greca che ha terrorizzato i visitatori nei pressi del lago di Lerna in Grecia. Uccidere l'Idra ha dimostrato di essere una bella sfida, come due teste sarebbero ricrescere quando uno è stato tagliato fuori. Ercole afferrò l'idea di cauterizzare collo prima che le nuove teste hanno avuto la possibilità di crescere, in ultima analisi, sconfiggere il mostro come parte di una serie di compiti che completato, che sono noti collettivamente come le 12 fatiche di Ercole. L'Hydra è una figura mitologica duratura tale che il termine "Hydra" viene talvolta usato per descrivere una sfida che sembra mantenere sempre più grande e più difficile da gestire, non importa quanto duramente qualcuno tenta di decapitare metaforicamente esso.

Nella maggior parte delle storie, l'Hydra è figlio di Tifone e di Echidna, e il mostro è stato messo in atto per proteggere l'ingresso agli inferi. Il mostro è stato descritto come avente ovunque da cinque a "una moltitudine" di teste, anche se in molte storie nove teste è il numero accettato. Oltre ad avere più teste, l'Idra ha avuto anche il respiro velenoso e sangue, il che rende un avversario sicuramente temibile. I molti serpente teste era legato ad altri personaggi cattivi nella mitologia greca, tra cui la Chimera e Cerberus, molti cane teste.

Secondo la leggenda, Ercole ha battuto l'Idra con l'assistenza del suo parente Iolao. Si avvicinò al Hydra con un panno sul naso per proteggersi dal respiro del mostro, e mentre lui tagliò la testa del Hydra, Iolao bruciato i monconi del collo con una torcia ardente. Dopo i due riuscirono nel compito di uccidere l'Idra, Ercole immerso le sue frecce nel sangue velenoso e poi sepolto il mostro, il posizionamento di una grande roccia su di esso in caso ha qualche idea di tornare dai morti.

Rappresentazioni visive del Hydra variano immensamente, anche se la maggior parte danno il mostro il corpo di un serpente con la testa come serpenti, lucertole, o draghi. Queste teste hanno spesso denti feroci e corna per trasmettere ulteriormente il pericolo di aggrovigliare con l'Hydra.

Secondo alcuni racconti, questa impresa di Ercole non è stato formalmente riconosciuto, perché aveva bisogno di assistenza per completarlo. Hercules ha completato una serie di altri compiti audaci, tra cui l'acquisizione di Cerberus e catturare il cretese Bull. Le 12 fatiche di Ercole sono stati intrapresi come forma di penitenza, e sono diventati un tema popolare in storie di eroismo e di espiazione di altre regioni del mondo.

  • Una scultura di Ercole, che ha battuto l'Idra.