L'invio dei dati via etere

Per gestire con successo la propria rete wireless, non è necessario capire tutti i dettagli di elaborazione del segnale. Quando si inviano dati su frequenze radio (RF), tuttavia, ricordare questi dettagli:

  • Un sacco di altro traffico è là fuori, così come i fenomeni naturali come disturbi atmosferici e temporali (si deve amare un buon temporale) che possono causare interferenze con questi segnali. Entrambi i dati inviati sulle stesse frequenze o segnali bloccati possono interferire con le comunicazioni wireless.
  • È necessario modificare un segnale standard per trasmettere i dati. Ci sono molti metodi standard per eseguire questo compito.
  • Bande RF sono solo così ampie e possono quindi gestire solo tante sessioni o canali discreti in un momento. L'intero spettro radio FM è stato suddiviso in canali 100kHz utilizzati per assegnare le frequenze per le stazioni radio. Ciò significa che ci sono solo tanti possibili canali FM disponibili per l'uso.

La gestione di una rete wireless richiede una conoscenza di base dei segnali e delle loro caratteristiche.

Segnali Capire in comunicazione wireless

Quando si fa riferimento ad un segnale in relazione alle comunicazioni wireless, è un campo elettromagnetico con specifiche caratteristiche, essendo la sua frequenza di oscillazione.

Quando si lavora con i dati del computer, fili di rame vengono utilizzati per inviare segnali elettrici; cavi in ​​fibra ottica in grado di inviare segnali ottici. Se si desidera inviare segnali wireless, si utilizza onde luminose per line-of-sight tecnologie (come IrDA) o RF per non-line-of-sight tecnologie (come Bluetooth).

Quando si ascolta una stazione radio nella tua zona, questa radio trasmette il suo contenuto su un segnale radio-onde che opera a una forma d'onda di base o onda di un insieme specifico di dimensioni consistenti in ampiezza, periodo, e la fase. Questa onda può essere modificato mediante una delle tecniche di modulazione a cambiare la sua forma, e quindi trasmettere informazioni.

Tutte le onde di segnale hanno le stesse caratteristiche comuni. Questi sono i seguenti:

  • Amplitude: L'altezza dell'onda
  • Periodo: La lunghezza dell'onda per ripetere un ciclo
  • Fase: L'offset dell'onda da zero o quanto un'onda è attraverso il suo ciclo

    L'invio dei dati via etere

È possibile misurare l'ampiezza dell'onda in molti modi: Sia da picco (picco-picco) o dal centro dell'onda al picco (picco o semi-ampiezza). La frequenza dell'onda è il numero di volte che si ripete in un dato periodo di tempo.

C'è una buona probabilità che si sa di più su frequenze che ti danno credito per, perché è probabile che sintonizzare l'autoradio (o il vostro stereo li auto-tunes per voi) a frequenze preferite su una base quotidiana per cambiare canale. Questi canali sono solo diversi punti su quella frequenza.

Segnali modulanti in comunicazione wireless

È ora possibile individuare una forma d'onda con una frequenza. Modulation consente di aggiungere dati a quella forma d'onda cambiando la sua forma di base. I cambiamenti che si possono fare sono l'ampiezza, la frequenza, e la fase.

In tutti i casi, ciò che si fa per l'onda prima di trasmetterla (modulazione) può quindi essere annullata dal ricevitore (demodulazione) se il ricevitore sa che tipo di modifica che si sta eseguendo. Quando si tratta di computer, che sono composti da circuiti che sono o aperto o chiuso, avete a che fare con solo due stati.

Finché è possibile creare due stati distinti nella forma d'onda, è possibile identificare come aperto o chiuso, acceso o spento, o 0 o 1. La creazione di due stati distinti quindi permette di trasmettere dati binari su RF. La seguente illustrazione mostra due tipi fondamentali di modifica dell'onda portante iniziale, che potrebbe essere usato per mostrare criteri numero binario.

L'invio dei dati via etere

Le tecniche di modulazione a due segnali che probabilmente avete sentito più parlare sono modulazione di ampiezza (AM) e modulazione di frequenza (FM). La forma d'onda di base a cui sarà aggiunto dati viene definito come il segnale portante. Nel caso di trasmissione di un programma radiofonico, informazioni aggiunte voci o musica, mentre nel caso di dati informatici, si tratta di una serie di 1 e 0 che rappresentano dati binari.