Il ruolo della vitamina D nella prevenzione del cancro del polmone

11/30/2010 by admin

Il cancro al polmone è il cancro mortale più comune tra gli uomini e le donne. Gli studi suggeriscono che normali livelli di vitamina D può aiutare a prevenire il cancro ai polmoni. Negli Stati Uniti nel 2009, circa 220.000 nuovi casi di cancro al polmone sono stati diagnosticati. Nello stesso anno, circa 153.000 persone sono morte di cancro ai polmoni. Le persone oltre i 65 anni sono per lo più colpiti.

Eâ € s non è un segreto che l'esposizione a lungo termine al fumo di sigarette provoca il cancro ai polmoni. Del 15 per cento dei pazienti affetti da cancro del polmone che havenâ € t stato esposto al fumo, altri fattori, come l'esposizione al gas radon, l'amianto, e l'inquinamento atmosferico, sono responsabili.

Polmone segni e sintomi del cancro

Il cancro ai polmoni è classificato in base al tipo di cellula coinvolta. Due tipi principali costituiscono il 97 per cento di tutti i tumori polmonari. La maggior parte dei tumori al polmone (80 per cento) sono non a piccole cellule di cancro del polmone. L'altro 17 per cento sono i tumori del polmone a piccole cellule, che, pur essendo costituito da piccole cellule, producono un grosso tumore.

I tumori a piccole cellule contengono ormoni che possono causare anomalie come l'alta il calcio dalla produzione di un ormone che imita l'ormone paratiroideo. Un altro ormone prodotto da tumori a piccole cellule è ormone antidiuretico che si traduce in bassi livelli di sodio nel sangue e sovraccarico di liquidi.

Il cancro al polmone ha i seguenti segni e sintomi:

  • Tosse costante
  • Tosse che produce il sangue
  • Difficoltà a deglutire
  • Voce rauca
  • Dolore al torace o all'addome
  • Polmonite
  • Mancanza di respiro
  • Diffuso al cervello, ossa, fegato, rene e
  • La perdita di peso e perdita di appetito

Lung diagnosi e trattamento del cancro

Una radiografia del torace è il primo studio fatto per cercare il cancro del polmone. Si può mostrare il tumore e / o ampliamento delle strutture al centro del petto dalla diffusione del cancerâ € s ai linfonodi lì. Il tumore viene quindi sottoposta a biopsia per fare una diagnosi definitiva.

Il trattamento dipende dal tipo di cellule, la quantità di diffusione, e la forma fisica del paziente. I trattamenti comprendono la rimozione chirurgica (se possibile), la chemioterapia e la radioterapia. La chirurgia può comportare nulla di rimuovere parte del lobo del polmone in cui si trova il tumore, a rimuovere tutta polmone. Come con altri tipi di tumore, il tumore va in scena basata su quanto spread si è verificato al momento della diagnosi.

La prognosi per entrambi i tipi di cancro ai polmoni è scarsa. Per il momento la diagnosi è fatta, il cancro è solitamente avanzato. Fa buon senso per cercare di prevenire il cancro al polmone, invece di trattarlo dopo che si è verificato.

Il miglior consiglio solo la prevenzione del cancro del polmone è quello di ridurre o smettere di fumare. Il fumo è stato ridotto negli Stati Uniti e in tutto il mondo dalle leggi che vietano il fumo nei luoghi pubblici. Se una persona smette di fumare prima dei 45 anni, è a basso rischio di sviluppare il cancro.

Ruolo della vitamina Dâ € s in cancro al polmone

Diversi ritrovamenti sembrano indicare una relazione tra livelli normali di vitamina D e la prevenzione del cancro del polmone. Alcuni dei risultati più significativi sono i seguenti:

  • Tessuto normale polmonare, tessuto polmonare premaligna, e tessuto polmonare maligna tutti hanno il recettore della vitamina D. Per effettuare calcitriolo sua attività anti-cancro, deve essere in grado di legarsi al tessuto appropriata.
  • Vi è un'associazione inversa tra la quantità di esposizione ai raggi ultravioletti B (i raggi di sole che sono responsabili per innescare la produzione di vitamina D nel corpo) e l'insorgenza del cancro al polmone. L'esposizione più, meno comune cancro.
  • I pazienti che hanno chirurgia per cancro del polmone durante l'estate, quando ultravioletti B è alla sua altezza, hanno una prognosi migliore rispetto a quelli che hanno un intervento chirurgico in inverno.

Ciò che manca per completare questa storia sono studi che dimostrano che le cellule del polmone o cellule di cancro al polmone sono influenzati da calcitriolo; che elevati livelli sierici di 25-idrossivitamina D sono associati a rischio di cancro al polmone basso; e che dare vitamina D per le persone con bassi di vitamina D aiuta ad evitare il cancro del polmone.


Articoli Correlati