Come ottenere esposizione alle commodity attraverso investimenti nei mercati emergenti

Ecco una buona notizia per gli investitori materie prime: Una nuova ondata di industrializzazione si svolge nel 21 ° secolo, e potrebbe essere la più importante della storia. Questa onda sta trasformando un gran numero di paesi in via di sviluppo nei paesi più industrializzati, e le materie prime stanno alimentando questa trasformazione.

I paesi BRIC e commodities

Anche se molti paesi in via di sviluppo sono sulla pista veloce di industrializzazione, quattro paesi devono essere individuato come apripista in questo movimento - Brasile, Russia, India e Cina. Sono conosciuti collettivamente come i paesi BRIC, o solo i BRIC.

I paesi BRIC, che ora sono su un percorso verso la piena industrializzazione, stanno raschiando il mondo per garantire l'approvvigionamento di risorse naturali chiave come il petrolio, il gas naturale, il rame e l'alluminio - le materie prime necessarie per un paese a industrializzare.

Poiché la domanda da parte dei paesi BRIC di aumento delle risorse naturali, si aspettano di vedere aumentare le pressioni al rialzo sui prezzi sulle materie prime.

Cina e commodities

Anche se tutti e quattro i paesi BRIC stanno rapidamente trasformandosi, nessun altro paese è farlo più rapidamente e drammaticamente come la Cina. Opportunamente, il detto "Che tu possa vivere in tempi interessanti" si dice che sia un vecchio proverbio cinese. Il 21 ° secolo è senza dubbio sarà un interessante secolo, e la Cina svolgerà un ruolo sempre più importante negli affari economici globali.

Il PIL della Cina è cresciuto del 9 per cento ogni anno, dal 2000 al 2006. Per sostenere questa crescita, la Cina è stato consumando tutti i tipi di merci. Alcuni alti che le materie prime come il petrolio, il gas naturale, cemento, rame e alluminio hanno sperimentato tra il 2003 e il 2006 sono il risultato diretto di un aumento della domanda da parte della Cina.

Nel 2010, la Cina ha superato il Giappone diventando il secondo più grande economia del mondo, dietro solo a quella degli Stati Uniti. Potete vedere il consumo cinese di petrolio greggio prevista per il primo trimestre del secolo.

Come ottenere esposizione alle commodity attraverso investimenti nei mercati emergenti

La Cina sta per avere un enorme impatto sull'economia globale nel 21 ° secolo e si prevede di essere il più grande consumatore di materie prime nel mondo. Per ulteriori informazioni sulle emergere della Cina come potenza economica globale e la trasformazione del campo di gioco economico che ciò comporta, controlla i seguenti titoli:

  • Cina, Inc .: Come l'ascesa della superpotenza prossime sfide America e nel mondo, da Ted Fishman (Scribner)
  • Tre miliardi di nuovi capitalisti: Il Grande Cambiamento di ricchezza e potere ad est, da Clyde Prestowitz (Basic Books)
  • The End of Poverty: Prospettive economiche per il nostro tempo, di Jeffrey Sachs (Penguin)

Brasile e commodities

Un altro paese che sta avendo e continuerà ad avere un impatto significativo sui mercati delle materie prime a livello mondiale è il Brasile, il più grande paese del Sud America in termini di PIL, massa, la popolazione, e l'abbondanza di risorse naturali.

Geografia, la topografia e modelli meteorologici del Brasile ne fanno una centrale elettrica nello spazio commodities. Consideriamo alcune delle risorse naturali in cui il Brasile è uno dei leader mondiali o dispone di una quota di mercato dominante:

  • Caffè
  • Rame
  • Mais
  • Il petrolio greggio (offshore)
  • Eucalipto
  • Oro
  • Minerale di ferro
  • Bestiame
  • Argento
  • Germogli di soia
  • Zucchero
  • Zucchero Di Canna

Benedetto con grandi quantità di terra arabile, sistemi di drenaggio bacino fluviale più grandi del mondo (il Amazon), e la geologia favorevole, il Brasile è uno dei leader mondiali delle materie prime, in particolare materie prime agricole. Molte aziende sono coinvolte nella produzione e distribuzione di queste risorse naturali, e la domanda mondiale di questi prodotti aumenta, Brasile probabilmente fare molto bene negli anni e nei decenni a venire.