Come funziona una CPU funziona?

Il Central Processing Unit (CPU), o processore, è un componente che agisce come il cervello di un sistema informatico. Invece di realtà pensare, tuttavia, si muove dati all'interno del sistema in modi definiti dai programmatori di computer. Una CPU svolge essenzialmente tre funzioni di base. Si accetta l'input, elabora i dati e fornisce in uscita. Questi sono criticamente importanti per il funzionamento di un sistema informatico.

Input è il processo mediante il quale i dati esterna vengono immesse in un computer. Esso è fornito principalmente da dispositivi di input comuni, come una tastiera, mouse, scanner o modem. Una volta che il computer analizza l'ingresso, i dati vengono poi elaborati e convertiti in uscita.

L'uscita è il risultato finale dell'ingresso dati trattati nel sistema informatico. Si riferisce ad un processo per cui la CPU invia dati ai dispositivi installati, ad esempio un monitor, stampante, o anche un programma per computer che esegue. I dati di uscita possono essere memorizzati temporaneamente o permanentemente, cioè il computer deve avere un modo per contenere questi dati mentre è in corso di elaborazione. Qui è dove entra in gioco la memoria.

Un computer memorizza i dati in memoria, e recupera i dati che richiede sia da Read-Only Memory (ROM) o Random Access Memory (RAM). ROM è memoria permanente che conserva i dati anche quando il sistema è spento. RAM è la memoria temporanea e, di conseguenza, i dati memorizzati non saranno cancellati quando il sistema è spento. La CPU utilizza RAM per memorizzare e recuperare i dati su una base alle necessità. Ad esempio, le istruzioni necessarie per avviare un programma saranno memorizzati e recuperati dalla RAM.

La cache svolge un ruolo importante nel funzionamento di una CPU. La cache è piccola quantità di memoria ad alta velocità, che contiene i dati. Alcuni processori dispongono di una cache che varia in RAM (SRAM) capacità statica. SRAM è notevolmente più veloce di RAM dinamica (DRAM), che è designato per la memoria principale del computer. Lo scopo generale della cache è quello di aumentare la velocità alla quale i dati vengono elaborati.

Dati richieste formulate dalla CPU sono gestite da un controller della cache. Questo può essere incorporato nella scheda madre o processore stesso. Essendo che la cache è un componente interno, si può accedere direttamente e, quindi, mantenere la velocità del processore. Senza questo componente, il computer verrebbe eseguito drammaticamente più lento, come il processore sarebbe costretto ad aspettare che i dati siano inviati dalla memoria di sistema principale.

La CPU non è solo un elemento importante, ma cruciale. Senza di esso, il sistema non sarebbe in grado di funzionare. Questo componente critico determina anche le prestazioni globali qualsiasi sistema di computer fornirà.

  • Una CPU dual core montato su una scheda madre.
  • A Central Processing Unit (CPU).
  • Nella maggior parte dei casi, una CPU deve essere collegato a una scheda madre per funzionare correttamente.