Come faccio a ottenere una diagnosi ernia?

Ernie possono essere dolorose e di grande impatto la qualità della vita. Per questo motivo, è indispensabile consultare immediatamente un medico se si sospetta che un ernia può essere presente in addome o la zona dell'inguine. Il medico utilizzare diversi metodi per determinare se una diagnosi di ernia viene richiesto, quindi procedere con un corso efficace di trattamento. Ecco alcuni esempi di come il medico può fare per arrivare a questo tipo di diagnosi.

In molti casi, è possibile arrivare ad una diagnosi un'ernia sulla base di un esame fisico semplice ma approfondito. A seconda delle dimensioni e del tipo di protrusione, il medico può essere in grado di diagnosticare la sua condizione, semplicemente premendo leggermente sulla zona impattato. Se il paziente sta vivendo sintomi che sono comunemente identificati con un ernia, ciò contribuirà a rafforzare la possibilità che un ernia è presente. Il medico può anche usare uno stetoscopio per ascoltare sottili cambiamenti nel vostro corpo pur avendo si tossisce.

Tuttavia, non tutte le ernie rappresentano un patrimonio di dati che possono essere identificati in un semplice esame. Quando questo è il caso, il medico dovrà utilizzare altri metodi per determinare se una diagnosi ernia è in ordine. Questi possono includere ordinare una tomografia computerizzata o TAC per identificare la presenza di eventuali anomalie. In altri casi, il medico può ordinare una risonanza magnetica o la risonanza magnetica nucleare, soprattutto se vi è il sospetto che l'ernia è incorporato principalmente nella parete addominale e non ancora di iniziare a sporgere.

Insieme a questi test, vi è anche un altro test che il medico riterrà necessario prima di stabilirsi su una diagnosi ernia. Noto come laparoscopia diagnostica, questa è una procedura leggermente invasiva che si fa sotto anestesia generale. Un ambito è collocato direttamente nella cavità addominale, che consente al medico di esaminare le pareti addominali in minimi dettagli. Tipicamente, questa procedura viene utilizzata solo se altri metodi di valutazione della possibile presenza di un'ernia non danno risultati conclusivi.

Una volta che il medico ha diagnosticato la presenza di un'ernia, è possibile iniziare la somministrazione del trattamento adeguato. Il processo di trattamento effettiva varia, basata su una serie di fattori, quali l'età, la posizione e le dimensioni dell'ernia, e il grado di disagio del paziente sta attraversando. Tuttavia, non è pratico per iniziare qualsiasi corso di trattamento prima che ci sia una diagnosi di ernia verificato in posto.

  • Un ernia epigastrica può essere facilmente diagnosticata durante un esame fisico.
  • Una risonanza magnetica può essere utilizzato per diagnosticare un'ernia.
  • Ernie possono essere diagnosticati attraverso una TAC non invasivo.