Coding medica e fatturazione: Medicare Politiche Supplemento

01/25/2012 by admin

Politiche supplemento Medicare coprono le spese che Medicare non paga, quindi è importante sapere se un paziente ha politiche supplementari per scopi medici di codifica. Normalmente, Medicare paga 80 per cento delle spese ammesse dopo i partecipanti si incontrano la franchigia annuale. Molti pazienti si iscrivono nella copertura secondaria per fare la differenza.

Questi piani possono coprire la franchigia annuale Medicare e il 20 per cento coassicurazione lasciati da Medicare. Questi integratori non coprono le spese che Medicare non approva, tuttavia.

Un vero supplemento Medicare serve da copertura gap di pagare ciò che Medicare approva, ma non paga. Medicare pazienti di solito non beneficiano effettuando un secondo piano medico importante, e sono sorpreso di fronte a spese mediche impreviste.

La cosa migliore è quella di verificare la copertura secondaria in aggiunta a Medicare ammissibilità prima di ogni incontro paziente. La domanda che dovete chiedere come un codificatore è "Fa questo coperchio piano secondario cosa Medicare approva, ma non paga?"

Alcune politiche Medicare supplemento accettano reclami direttamente da Medicare, una pratica nota come presentazione rivendicazione cross-over. I pazienti con questi piani devono far Medicare sapere che hanno un piano Medicare supplemento, i dettagli di tale piano, e la data di efficacia. Poi, dopo Medicare elabora una richiesta, invia la richiesta direttamente al pagatore secondario, e il provider viene pagato in modo più tempestivo.

Alcuni altri supplementari Medicare vettori reclami dovranno attraversare, ma non sono automatici. Questi sono conosciuti come Medigap politiche. Per arrivare politiche Medigap attraversare, un fornitore ha bisogno di accedere al titolare della politica, numero di polizza, e il nome del piano sul HCFA-1500 o UB-04 con il numero assegnato Medigap del vettore.

Reclami complementari secondari o crediti Medigap non attraversano automaticamente al vettore secondario se il credito è totalmente negata, una richiesta duplicato, un reclamo di regolazione, un reclamo che è stato rimborsato da Medicare al 100 per cento, una domanda che viene presentato al Medicare al di fuori delle date di ammissibilità, o una richiesta di un fornitore che non partecipa con Medicare.

Quando l'azione di cross-over è automatico, non si ha la possibilità di correggere un errore su un credito.


Articoli Correlati