Chi sono gli Ainu?

Il Ainu sono un popolo indigeno nativo in Giappone, con origini che risalgono almeno per quanto riguarda il periodo Jomon, un momento cruciale nella preistoria giapponese in cui sono state effettuate una serie di avanzamenti culturali. Oggi, gli Ainu si trovano soprattutto nelle regioni settentrionali del Giappone, e la popolazione esatto attualmente vive in Giappone non è completamente noto, a causa del fatto che alcuni di loro nascondono il loro patrimonio a causa di discriminazione razziale. Si stima che circa 50.000 Ainu sono vivi oggi.

Questi giapponese nativi hanno una ricca cultura, la lingua, e insieme di tradizioni che sono del tutto distinti da quelli del popolo giapponese. Sono anche fisicamente molto diverso, con caratteristiche fisiche che li legano a stretto contatto con i tibetani autoctoni, tra cui una tendenza a crescere molto più peli del corpo rispetto a molti altri popoli asiatici nativi. Oltre ad essere stato trovato in Giappone, gli Ainu si possono trovare anche in alcune parti della Russia.

Quando i coloni arrivarono in Giappone, hanno cominciato a spingere la Ainu dalle loro terre native, causando loro di deriva lentamente verso il Nord, nel tentativo di proteggere se stessi e preservare la loro cultura. Nel corso dei secoli, gli Ainu sono venuti sempre più sotto il controllo giapponese, e sono stati spesso trattati con scherno da parte del governo giapponese e il popolo giapponese. Nonostante questo, lo scambio culturale tra gli Ainu e giapponesi ha portato ad aumentare la conformità con i valori e le tradizioni giapponesi tra gli Ainu, per la costernazione di alcuni, e molti Ainu sono imparentati con i giapponesi.

Il Ainu ad un certo punto parlava la loro lingua, che era del tutto distinta dal giapponese, anche se si parla oggi giapponese per un funzionamento nella società giapponese. Le loro credenze religiose sono animista, e la maggior parte realizzati da vivere come cacciatori, pescatori e agricoltori, producendo una cucina distintivo che è molto diverso dal cibo giapponese. Il Ainu hanno anche il loro abito tradizionale, stile distintivo di architettura, valori e tradizioni culturali. Oggi, molti Ainu basano sul turismo per un reddito, che produce artigianato tradizionale per la vendita ai visitatori.

Alcuni Ainu non amano il termine Ainu, che significa "popolo" nella loro lingua. Avrebbero preferiscono utilizzare il termine Utari, che significa "compagno". In alcuni documenti e pubblicazioni ufficiali, entrambi i termini sono usati, che riflette il desiderio di rispettare indigeni giapponesi e le loro tradizioni, ma il termine "Ainu" è molto più diffuso e comunemente capito. Le condizioni alle quali gli Ainu vivono e hanno vissuto storicamente sono spesso argomento di discussione tra le persone che sono preoccupazione per le tensioni razziali in Giappone.

  • Il Ainu sono gli indigeni nativi in ​​Giappone, e si trovano soprattutto nelle regioni settentrionali del Giappone di oggi.