Che cosa è un test nonstress?

09/02/2011 by admin

Un test nonstress fetale è un modo per misurare la frequenza cardiaca del feto durante il terzo trimestre. Di solito è dato solo dopo la settimana 28 di gravidanza, ed è considerato invasivo, in quanto non pone alcun accento sulla madre o il bambino. Esso consiste tipicamente di due cinture con cinturino intorno alla vita della madre, con un monitoraggio le contrazioni e l'altro il monitoraggio della frequenza cardiaca del bambino mentre si muove. Un rallentamento del battito cardiaco nel feto durante il movimento può indicare una mancanza di ossigeno, che racconta i medici che qualcosa potrebbe essere sbagliato e dovrebbe essere risolto rapidamente.

Questo tipo di esame viene di solito eseguita solo dopo settimana 28 poiché i bambini non sono sviluppati sufficiente per reagire alla prova nonstress prima di questo periodo di gestazione. Il test è di solito ordinato da un medico quando i bandi madre diminuito movimento nel feto, è considerato ad alto rischio, o è in ritardo. In generale, se non vi è motivo di credere che il bambino non riceve abbastanza ossigeno, sarà dato un test nonstress. Fortunatamente, non è invasiva, come le due cinghie semplicemente avvolgere intorno alla vita della madre per dovunque da 20 minuti a un'ora.

Durante il test nonstress, sia la frequenza cardiaca fetale e le contrazioni della madre sono rappresentati graficamente sul monitor del computer. L'obiettivo è quello di vedere che la frequenza cardiaca aumenta del bambino con ciascuno dei suoi movimenti, in quanto questo indica che i livelli di ossigeno sono adeguati. Un bambino la cui frequenza cardiaca è entro il normale range di 120 a 160 battiti al minuto si dice che abbia un test nonstress reattiva, mentre un bambino la cui frequenza cardiaca sembra rimanere lo stesso durante il movimento ha una prova nonstress non reattivo. Ciò può essere causato da problemi con la placenta o cordone ombelicale, attraverso il quale il bambino riceve l'ossigeno. D'altra parte, si può dire che il bambino è addormentato, nel qual caso di solito può essere svegliato dalla madre bere una bevanda dolce; a volte il medico può anche utilizzare un cicalino forte per svegliare il bambino.

Un test di questo tipo può essere offerto in studio del medico, anche se è più spesso dato in pronto soccorso o di lavoro e sala parto quando c'è un problema sospetto con il feto. In alcuni casi, questa prova viene eseguita quando una gravidanza altrimenti normale continua dopo la data di scadenza, in quanto è importante monitorare neonati ritardo per garantire che non si trovano in difficoltà. Fortunatamente, l'unico pericolo di avere un test nonstress compie un'interpretazione erronea dei dati, il che lo rende uno dei test più sicuri offerti.

  • Una madre che visita al pronto soccorso a causa di una mancanza di movimento fetale può essere dato una prova nonstress.
  • Un test nonstress feto di solito eseguita durante il terzo trimestre di misurare il battito cardiaco del feto.

Articoli Correlati