Che cosa è un Rotary Kiln?

Un forno rotante è un dispositivo che fornisce enormi quantità di calore al fine di cambiare la composizione chimica di un oggetto. Esso è costituito da un guscio esterno in acciaio rinforzato forte che è rivestito con un rivestimento interno resistente al calore, rulli di sostegno e un ingranaggio conduttore per mantenere il contenuto in un moto rotatorio continuo e scambiatori di calore interno che permette di temperature producendo oltre 2732 gradi Fahrenheit (1500 gradi Celsius). Forni rotativi siederà leggermente ad angolo in modo che il contenuto interno saranno setacciati verso il basso verso la fonte di calore e consentire eventuali gas evaporazione per sfuggire dall'alto durante il processo tramite canalizzazione sigillato. I contenuti vengono quindi ordinati ed espulse attraverso un'apertura nella parte inferiore del dispositivo che ordina automaticamente materiali lavorati e rifiuti in contenitori separati. Altri termini comuni per descrivere un tale dispositivo può essere un inceneritore forno rotante o un forno essiccatore rotativo.

Forse uno degli usi più comuni per questa tecnologia è la creazione di un forno da cemento rotativo, che macina calcare, argilla, scisto fino a piccoli frammenti di roccia e li trasforma in una miscela cementizia utilizzabile che è pronto per essere condizionate o immediatamente utilizzato. Durante questo processo, i materiali sono esposti a temperature variabili che evaporano l'acqua presente e trasformare il calcare e argilla al loro stato di ossido originali. Con l'aumento di calore interne fino a 2642 gradi F (1450 ° C), le rocce che sono stati trasformati in belite e ossido di calcio si fondono insieme per formare il alite composizione. A causa del calore estremo associato a questo processo, i grumi risultanti di alite sono non più grande di 0,39 pollici (10 mm) di diametro e sono facilmente maneggiabili una volta che il processo di raffreddamento viene completato.

Il disegno forno rotante consente per molti tipi simili di solidi per essere suddivisi in più prontamente utilizzabili materiali, ed è comunemente utilizzato su allumina, biossido di titanio e calce. Metakaolin, pellet di minerale di ferro, e molti altri componenti metallici e non metallici possono essere ripartite per un forno rotativo. Materiale refrattario, o un solido la cui composizione non possiede metallo, ma rimane ancora adatto per la costruzione, viene creato anche utilizzando questo metodo e infine installato all'interno forni rotativi ed altri forni da isolante per proteggere i gusci esterni dalle temperature estreme interne.